Una sconfitta assolutamente indolore quella che visto ieri sera la Nazionale italiana di pallavolo femminile superata dalle rivali della Turchia nell’ultima giornata dei gironi di qualificazione dei Campionati Europei. Nonostante il KO, infatti, le ragazze del CT Massimo Barbolini mantengono senza problemi la testa del girone e si preparano così ad affrontare i quarti di finale di mercoledì.

La sconfitta è arrivata al termine di un match che si era messo bene per Costagrande e compagne, brave a vincere il primo set per 25 a 21 ma superate nel secondo ai vantaggi, con le avversarie che, approfittando dei ripetuti cali di concentrazione delle azzurre, hanno chiuso con il punteggio di 26 a 28.

I tanti errori in attacco hanno fatto la differenza soprattutto nel terzo set, dove le turche hanno avuto la meglio per 16 a 25, ottenendo la possibilità di chiudere tutto nel quarto e potenzialmente decisivo set. Ma così non è stato e le azzurre, approfittando di una Turchia in leggero calo e della grinta di Sara Anzanello, hanno mostrato il proprio valore rispondendo colpo su colpo, fino ad ottenere il meritato 25 a 22 che ha rimandato tutto al tie break.

Nel momento decisivo è però emersa tutta la voglia di vincere della Turchia, anche in virtù di un’Italia ormai sicura del primo posto nel girone e della qualificazione ai quarti. Si è chiuso quindi sul 9 a 15 con le ragazze di Barbolini già con la testa a mercoledì, quando nei quarti di finale le azzurre affronteranno la vincente di Olanda-Azerbaijan, mentre nell’altro lato del tabellone la Russia se la vedrà con una tra Turchia e Spagna.