Voleva fare un gesto benefico non da poco. E invece Pamela Anderson dovrà tenere per se il suo denaro, guadagnato con un servizio fotografico su Playboy non certo da casta educanda.

Il gruppo indonesiano “Fronte dei difensori dell’Islam”, infatti, ha rifiutato categoricamente i soldi che la ex bagnina voleva donare alle vittime dello tzunami. Il motivo? È denaro guadagnato con il peccato. Ecco le parole di Habib Umar, portavoce del gruppo islamico:

Si tratta di denaro ottenuto in modo immorale. Se vuole farsi fotografare nuda per fare beneficenza all’Indonesia, sappia che invece provocherà altri disastri nel Paese. La Anderson deve sapere che quel che intende fare è haram (proibito).

Una bella batosta per la Anderson, che aveva accettato di posare ancora una volta nuda proprio per donare venticinquemila dollari alla “Ong Waves of Water”, che si occupa di riportare l’acqua potabile nelle zone colpite dalla catastrofe ambientale. Ma nulla da fare, la star di Baywatch dovrà trovare un altro modo per aiutare il prossimo.

E pensare che Pamela era entusiasta di questa iniziativa, che avrebbe anche rilanciato la sua immagine. Ecco che cosa ha affermato poco prima di posare per come coniglietta:

Me lo ha chiesto Hugh Hefner in persona, e siccome gli voglio un gran bene ho subito acconsentito.

Ma gli esponenti del Fronte islamico non hanno perdonato alla bionda attrice questo terribile “atto immorale“.