La pancia piatta è il sogno di ogni donna: è il passaporto per la forma fisica perfetta, sinonimo di bellezza e salute. Così, tutte, almeno una volta nella loro vita, si iscrivono in palestra o svolgono allenamenti ed esercizi tutti volti allo stesso scopo: tonificare i muscoli e ottenere una pancia piatta.

Tuttavia, a volte, sembra che tutti gli sforzi risultino vani: la pancia rimane quella che è, i muscoli non si rassodano o si rassodano molto poco, il grasso in eccesso non si butta via. La causa dell’insuccesso, però, non è dovuta ad alcuna anomalia delle proprie caratteristiche fisiche, ma solo al modo in cui si fanno gli esercizi e allo stile di vita che si segue al di fuori della palestra.

Leggi =>> Le migliori ricette per la pancia piatta

Innanzitutto, gli esercizi: devono essere quelli giusti, devono essere fatti nella giusta quantità e, soprattutto, nel modo giusto. Fare gli addominali, le flessioni o gli squat senza impegnarsi nello svolgere l’azione esatta non porterà ad alcun risultato: ci si sforzerà, ci si affaticherà, ma non si otterrà una pancia piatta. Quindi, in primo luogo, la modalità di svolgimento dell’esercizio deve essere corretta. Occorre guardarsi allo specchio e controllare i movimenti del proprio istruttore.

Il secondo punto su cui talvolta si sbaglia è la quantità dell’esercizio: fare cento addominali o flessioni al giorno non sarà di alcun aiuto se l’esercizio è svolto male. Meglio puntare sulla qualità, fare le mosse giuste e fare pochi esercizi – ad esempio serie da dieci o da venti. Il risultato sarà di sicuro migliore.

Ad esempio, come già ripetuto, uno degli esercizi più adatti a ottenere una pancia piatta sono gli addominali: la tendenza di tutti è quella di alzarsi spingendo dal collo. Nulla di più sbagliato: occorre far aderire bene le costole al pavimento e abbassarle quando ci si tira su. Solo in questo modo si sforzerà la pancia, né il collo né l’anca. Inoltre, respirare nel modo giusto aiuterà ancor di più a raggiungere l’obiettivo.

Altra nota dolente è la dieta: se non si segue l’alimentazione giusta, ma si mangia senza regole, tutti gli sforzi fisici in palestra risulteranno vani. Quindi, occorre eliminare o ridurre carboidrati raffinati, come pane e pasta, alcol e zuccheri. Occorre invece integrare abbondantemente nella dieta frutta e verdura, legumi, pesce, latticini e carne bianca.

Infine, un motivo legato alla difficoltà di perdere peso è lo stress. Chi soffre di stress cronico avrà più difficoltà a dimagrire. Il cortisolo, l’ormone dello stress, porta all’accumulo di grasso, che potrebbe finire proprio sulla pancia. Pertanto, oltre agli esercizi giusti per renderla piatta, bisogna fare alcuni esercizi per rilassarsi: un po’ di yoga, di meditazione o di respirazione profonda saranno di sicuro utilissimi.

Fonte: Prevention