Da oggi basta con lo spreco di pane, ci pensa la nuova applicazione per tablet e smartphone “Breading“.

Tradotto letteralmente “fare il pane” la nuova app avrà come obiettivo quello di mettere in contatto i vari panifici con le associazioni senza scopo di lucro che si occupano di distribuzione del cibo quali Caritas, il Banco Alimentare e la comunità di Sant’Egidio.

Queste “unioni” dovrebbero evitare così lo spreco di uno dei cibi alla base di ogni alimentazione. L’idea è nata da un gruppo di ragazzi di Bergamo, territorio sul quale assieme a Milano è stata sperimentata l’applicazione.

In ogni caso il team ha anche già avuto l’occasione di incontrare Andrea Olivero, vice ministro delle politiche agricole, che a sua volta ha suggerito, per una maggior efficacia, di legare l’app al tema di Expo 2015.

Galleria di immagini: Mangiare biologico: mangiare sano previene il cancro

photo credit: DeFerrol via photopin cc