Il panino farcito è una moda destinata a non tramontare mai, anzi con il passare del tempo spuntano sempre nuove ricette per realizzare ottimi panini in casa senza spendere soldi al bar. Basta infatti seguire pochi accorgimenti e liberare la fantasia, per deliziare il palato. Il bello di questi panini è che possono essere creati senza l’uso della piastra.

Anzitutto, occorre scegliere attentamente il tipo di pane a seconda del risultato che si desidera ottenere: la baguette è ottima se si ama la croccantezza, viceversa sarà da prediligere il panino al latte qualora si prediliga la morbidezza; la focaccia condita è l’opzione ideale per chi ama i sapori decisamente salati. Per una scelta salutista e adatta anche ai celiaci, si può scegliere il pane realizzato con farina di quinoa, la più importante pianta alimentare delle Ande dopo il mais.

Per un panino gustoso, nutriente e leggero, ci si può orientare su una tipica rosetta da condire con la bresaola della Valtellina, magari unita a delle verdure cotte. Un panino meno leggero ma davvero appagante sarà quello condito con una bella frittata, che peraltro ha il pregio di ammorbidire anche il pane un po’ indurito. Chi ama la carne non può farsi mancare un panino con cotoletta alla milanese, o con pezzi di salsiccia.

Un panino semplice ma buonissimo? Quello con il formaggio da spalmare, che ha anche il pregio di fare tornare indietro con la memoria, alle merende dell’infanzia: una ricetta ideale per chi deve sfamare un’allegra tribù di bambini affamati. Un’altra ricetta adatta ai più piccoli è quella del bruco-panino, realizzato con panini al latte, pomodorini (per creare occhi, naso e bocca del bruco) e grissini (che saranno le antenne del bruco).

Una scelta insolita, ma di sicuro effetto, è questa: fette di pane con lardo e miele di acacia, un’accoppiata non certo ordinaria ma che conquista sempre tutti. Oppure si può condire il pane con il delizioso gorgonzola, formaggio sempre apprezzato dai palati fini.

{#Condimenti} a parte, come stupire gli amici presentando loro panini ben caldi e croccanti, come quelli del bar, senza usare la piastra? La soluzione è semplice e veloce: basta inserirli per pochissimi minuti nel forno, per fare acquisire un po’ di doratura e per far sciogliere l’eventuale formaggio. Oppure si può utilizzare il tostapane.

Via libera alla fantasia, che trova nel pane una formidabile via d’espressione. Senza bisogno della piastra, si possono sfornare panini buoni da mangiare e belli da vedere.

Fonte: Cooks Country