Greenpeace lancia un allarme preoccupante per quanto riguarda i pannolini usa e getta utilizzati per la cura dei bimbi, contenenti un elemento tossico pericoloso.

Secondo una ricerca condotta nel maggio scorso dal gruppo ecologista, molti prodotti realizzati da marchi presenti sul mercato tedesco conterrebbero tributiltina.

Galleria di immagini: Pannolini per bambini

La sostanza killer, altamente tossica, è solitamente utilizzata come potente vernice fungicida contro la formazione di alghe marine sugli scavi delle navi, oltre che come agente antimicrobico nei sistemi industriali delle acque, agricoli e nella plastica.

Per quanto riguarda il mondo marino, il fungicida crea disfunzioni all’apparato riproduttivo degli animali marini, oltre ad accrescere il grasso corporeo perchè agisce sulle cellule adipose e sul sistema ormonale. Nei bambini la sua azione sarebbe complice della formazione di tumori e di gravi disturbi del sistema nervoso.

Nonostante i pannolini usa e getta siano sottoposti a numerosi test, per sondare la loro affidabilità e la loro compatibilità con la pelle delicata dei piccoli sotto i 3 anni, alcune case produttrici fanno uso di un’alta percentuale di tributiltina e tributale di stagno (Tbt), da un minimo di 4,2 microgrammi a un massimo di 8,6 microgrammi.

Nella corsa forsennata per la ricerca del prodotto migliore, che sia perfetto per assorbire i liquidi del piccolo, si rischia di mettere a repentaglio la salute dello stesso. La scienza ha fatto passi da gigante per assicurare alle madri del nuovo millennio prodotti innovativi, utili, pratici, che contengano la pipì, che assorbano i liquidi e che tengano asciutti. Ma durante la lavorazione di questi prodotti è inevitabile un impiego eccessivo di sostanze chimiche, che può creare reazioni negative sul ph della pelle dei nostri bimbi a partire dai più banali arrossamenti cutanei fino alla presenza di agenti chimici velenosi come è accaduto in Germania.

Molto spesso il rimedio della nonna del pannolino lavabile potrebbe risultare la soluzione migliore, oppure l’utilizzo di pannolini di cotone eco compatibili. Il vantaggio è che i pannolini ecologici del nuovo millennio sono comodi e facili da usare, oltre a rispettare la salute del nostro bimbo senza l’aggressione di agenti chimici nefasti. Inoltre i pannolini lavabili sono realizzati con fibre naturali che garantiscono la traspirazione della pelle, e riutilizzandoli più e più volte hanno un impatto economico inferiore rispetto agli usa e getta, oltre a rispettare l’ambiente.