Comodi, funzionali, all’uopo anche eleganti: i pantaloni sono un capo di abbigliamento che non può assolutamente mancare nel proprio guardaroba. Ogni anno stilisti e brand lanciano tendenze che non potranno che essere seguiti, a rischio di passare tragicamente per démodé.

Le passerelle della moda autunno inverno 2016 hanno decretato i loro imperativi, dai modelli must have alle tendenze più cool.

Galleria di immagini: Pantaloni, le tendenze dell'inverno 2016

Vediamo allora nel dettaglio cosa dovremo acquistare, in fatto di pantaloni, e cosa potremo tenere nell’armadio già in nostro possesso.

  • Skinny. Sono duri a morire, i pantaloni skinny, ma iniziano a cedere il passo: tagliati a jeans e di materali elasticizzati, sono aderenti su tutta la lunghezza, fino alla caviglia. Non è un modello adatto a tutti i fisici, perché non dona alle donne con i fianchi larghi.
  • A sigaretta. Eleganti e classici, i pantaloni a sigaretta si adattano a diverse occasioni. A differenza degli skinny non fasciano le gambe e non sono aderenti alla caviglia (scendono appunto dritti come una sigaretta). Da evitare se si hanno polpacci robusti, rimangono il modello più versatile in assoluto (si abbina sia con una décolleté che con una ballerina).
  • A palazzo. Grande ritorno per i pantaloni lunghi, larghi e dritti, vera insidia per le donne senza gambe lunghe: i pantaloni a palazzo, a vita alta, si abbinano con camicia o t-shirt portata dentro e scarpe alte. Stoffe morbide e fantasie floreali sono perfette per uno stile hippie, i modelli più eleganti sono i classici in stile Coco Chanel, da non sottovalutare quelli minimalisti per la loro versatilità.
  • A zampa d’elefante. Gli anni Settanta hanno spopolato sulle passerelle: non poteva mancare il più classico dei pezzi di quel periodo. I pantaloni a zampa d’elefante hanno un grande merito: allungano la gamba in maniera vertiginosa se indossati con tacchi alti o zeppe. I modelli più attuali sono a vita alta, quindi se avete la tentazione di rispolverare quelli di una decina di anni fa, fate attenzione a che la vita non sia come andava in quegli anni. Da evitare l’effetto “Total Seventies”, che proprio non va.
  • Cropped. Ma non dovevamo vederci più? E invece dall’estate i pantaloni cropped (o culotte) sono pronti a migrare anche nei guardaroba invernali. Comodi, versatili, sono perfetti per il giorno se indossati con scarpe flat e si trasformano in super chic per la sera, grazie a una décolleté. Il vero must have è il modello a vita alta e abbastanza stretta, ampio sulle gambe come un pantalone palazzo, ma molto più corto.