Kathy Griffin fa il pap test durante il proprio reality, “My life on the D-List“. Eppure il pubblico è abituato alle uscite un po’ sopra le righe di questa prezzemolina della TV statunitense, nota in gran parte per le sua incursioni e comparsate in programmi televisivi e telefilm.

La Griffin, un’avvocato che difende la comunità LGBT, ha accettato di fare il pap test all’interno del suo programma per sensibilizzare alla lotta contro il cancro all’utero. Certamente un evento d’impatto per la TV americana, ma le cui valenze restano importanti per il significato che assumono in termini informativi.

Naturalmente, la Griffin ha dovuto rendere tutto molto più scenografico. E così dopo essersi depilata il pube, si è sottoposta alla visita indossando sulle parti intime dei cristalli Swarowsky, una tecnica per abbellirsi molto in voga e utilizzata negli States.

La Griffin è il personaggio televisivo che ha dato vita al termine “D-List“: nello star system esistono diverse liste, secondo il prestigio e la dignità televisiva del personaggio. In alto troviamo la “A-List”, mentre all’infimo posto ci dovrebbe essere la “C-List”. L’avvento della Griffin, peraltro vincitrice di un Emmy, ha portato alla costituzione della “D-List” che comprende le comparse.