Il film horror “Paranormal Activity 2“, sequel della prima pellicola di Oren Peli, ha conquistato i botteghini americani stabilendo il record di incasso più alto della storia per un film vietato ai minori.

Infatti, il film, stavolta diretto da Tod Williams, ha incassato negli Stati Uniti, nel suo primo week end di programmazione, ben 20 milioni di dollari. Il weekend non è comunque ancora finito e le stime parlano di 40 milioni di dollari. Anche in Italia, l’esordio di “Paranormal Activity 2” è stato molto positivo.

Secondo i primi dati Cinetel, il film ha già incassato quasi 550 mila euro, posizionandosi entro i primi tre posti della top ten.

Per un’analisi più dettagliata e aggiornata, però bisognerà aspettare anche i dati della serata di domenica. Dalle previsioni e dalle prime stime, comunque si presume che il film registri un ottimo incasso anche in Italia.

“Paranormal Activity 2” ha così superato ogni previsione della Universal Pictures. Il primo episodio era stato un successo di botteghino grazie al “passa parola”, il secondo capitolo ha adottato gli stessi strumenti di marketing. La trama è rimasta oscura fino al debutto, il trailer non lasciava trapelare molto. Così la curiosità è cresciuta e gli spettatori sono corsi ad affollare le sale cinematografiche.