Si profilano all’orizzonte ancora parecchi guai per Paris Hilton. La famosa ereditiera dovrà presentarsi in tribunale il prossimo 27 ottobre, è stata infatti rinviata a giudizio per possesso di droga.

Lo scorso 28 agosto la Hilton era stata fermata da una volante della polizia a Las Vegas, insospettita sin da subito perché dall’automobile usciva del fumo. Le forze dell’ordine hanno così deciso di perquisire la ragazza e il suo amico, trovando della cocaina nella sua borsetta.

Dopo una notte in cella, l’ereditiera ha ottenuto la libertà vigilata e fra meno di due mesi verrà decisa quella che sarà la sua pena: rischia fino a 4 anni di carcere per possesso di droga. 4 anni sono infatti la pena massima nel Nevada per il reato per cui Paris Hilton è stata incriminata. Pare dunque che per lei i problemi non finiscano mai, anche se si potrebbe dire che decisamente se li va a cercare, ma rispetto al passato stavolta potrebbe pagarla davvero cara.

a ogni modo, non è la prima volta che la 29enne viene beccata in possesso di droghe o addirittura mentre ne fa uso.