La notte di Halloween, una delle più divertenti e importanti per i cittadini americani, è finita male per Paris Hilton e il suo fidanzato Doug Reinhardt.

La vicenda si è svolta nell’auto del giocatore di football: la bella ereditiera avrebbe avuto una lite così pesante da scaraventare il proprio telefono cellulare al di fuori della vettura. Reinhardt, inoltre, avrebbe tentato di picchiare o addirittura strangolare la compagna.

La notizia è stata smentita quasi sul nascere: nulla di tutto questo sarebbe capitato la notte di Halloween secondo Paris.

Il portavoce legale della Hilton ha riportato a Entertainment Tonight come sarebbero andate veramente le cose: il telefonino di Paris sarebbe volato via durante il tentativo di passarlo ad un amico e non sarebbe stato volontariamente scaraventato fuori dal veicolo. Inoltre, l’ereditiera era solo arrabbiata con il suo Doug e, mentre il ragazzo cercava di trattenerla, voleva recuperare il telefono per evitare che entrasse in possesso dei paparazzi.

Date le circostanze, si potrebbe pensare ad un tentativo di Paris di nascondere l’accaduto, per evitare al fidanzato la stessa sorte di Chris Brown, ex compagno di Rihanna.

La splendida cantante di colore, infatti, è stata vittima di violenze domestiche e ha deciso di parlarne alla stampa: in un articolo riportato sulla rivista People ha dichiarato che Brown è stato il suo primo grande amore e ha fatto presente che, come lei, ci sono tante donne che soffrono per violenze domestiche. Oltre alla pessima figura, Brown è stato condannato a cinque anni di lavori sociali forzati e ad andare in terapia da uno specialista.

Di seguito una serie di foto di Paris Hilton