Sono giornate dense di impegni per l’ereditiera Paris Hilton, in vacanza a Saint Tropez da qualche settimana insieme alla sorella Nichy, con la quale fa la spola tra lussuosi yatch e locali notturni. Le immagini del soggiorno in Costa Azzurra sono molto eloquenti, mostrando Paris alle prese con costose bottiglie di champagne e festini movimentati.

Ma ecco che dall’album fotografico di questa estate 2010 compare uno scatto veramente bizzarro, che ritrae la Hilton mentre a bordo di uno yatch sembra esibirsi con il saluto nazista con tanto di berretto militare.

Si tratta dell’ennesimo “scandalo al sole” per la bionda Paris, dopo l’arresto per possesso di marijuana in Sudafrica, subito risolto per il meglio, e il fermo all’aeroporto di Figari in Corsica per una piccola quantità di cannabis in bella mostra nella sua borsetta.

Poche ore dopo la diffusione della news e soprattutto delle immagini incriminate, il portavoce della Hilton ha tuttavia affermato che quest’ultima stava solo ballando e facendo baldoria insieme ad alcuni amici, sostenendo che non era sua intenzione mettersi in quella posa offensiva.

Paris stava ballando e si stava divertendo con le braccia alzate, come fa sempre quando balla e stava facendo una smorfia a chi le stava scattando una foto.

Il cappello fa solo parte di uno stile militare, metà della sua famiglia è ebrea e anche molti sei suoi amici.

Ci chiediamo quale sarà la prossima tappa del tour estivo delle sorelle Hilton, che si spostano comodamente a bordo di un aereo privato messo a disposizione dal milionario americano Sheldon Adelson, mezzo di trasporto che vale circa 270 milioni di dollari, completo di camere da letto e stanza adibita ai massaggi.

Diamo un’occhiata ai bagordi di Paris Hilton, in queste foto online su Celebitchy e Daily Mail.