Il Ministero della Salute ha reso noto che partirà da metà ottobre la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2011-2012. Sarà possibile vaccinarsi dunque contro l'{#influenza}, qualcosa di consigliato soprattutto per quelle categorie più a rischio, quali gli anziani sopra i 65 anni, i malati cronici, le donne in gravidanza al secondo o al terzo trimestre, ma anche medici e addetti a servizi pubblici di interesse collettivo.

Per le categorie considerate più a rischio, la vaccinazione contro l’influenza sarà gratuita. È questa l’arma fondamentale per sconfiggere questo male di stagione, e come diffuso da Giacomo Milillo, segretario della Federazione nazionale dei medici di medicina generale:

“Le ASL stanno in questi giorni distribuendo i vaccini agli studi dei medici di base. Per le fasce a rischio la vaccinazione sarà gratuita, mentre gli altri cittadini che vorranno vaccinarsi potranno acquistare il vaccino in farmacia. Da metà ottobre i vaccini saranno dunque disponibili nei nostri studi”.

Al momento, ricorda l’esperto, non sono ancora stati riscontrati casi di influenza stagionale, anche se sono in aumento le forme simil influenzali legate all’abbassamento della temperatura.

A ogni modo, la prima regola per prevenire l’influenza stagionale è estremamente semplice e bisognerebbe seguirla scrupolosamente: lavarsi sempre le mani e per bene, che sono veicolo privilegiato per la trasmissione del virus.

Fonte: l’Unità.