Oggi, il 20 e il 21 marzo sono i giorni in cui sarà possibile acquistare un uovo di Pasqua speciale. Si tratta delle uova che aiutano l’AIL, l’Associazione Italiana Leucemia.

Parte dei proventi ricavati dalla vendita delle uova pasquali andrà investita, come ogni anno per l’associazione, alla ricerca e alla lotta alla leucemia, una malattia che colpisce in maggior numero le donne.

L’attività di vendita delle uova pasquali dell’AIL sul territorio nazionale è stata autorizzata dal Presidente della Repubblica con un decreto del 1969. L’associazione collabora da diversi anni anche con i Centri di Ematologia, in strutture pubbliche, universitarie e ospedaliere.

Le uova, che saranno distribuite sia nelle città che nelle province italiane, saranno acquistabili in diversissime località, consultabili sulla pagina Web dedicata all’iniziativa.

Quali sono, a livello pratico, gli obiettivi dell’AIL? La ricerca scientifica, l’assistenza sanitaria e la formazione del personale. Finanziando le ricerche sulla malattia, attraverso studi sui linfomi, il mieloma e altre malattie del sangue, l’AIL fornisce anche sostegno per pazienti e familiari e promuove l’aggiornamento delle figure professionali operanti nel settore.

Inoltre, l’AIL costruisce delle case, ovvero le “Case Alloggio” e le “Case AIL“, affinché anche i malati che vivono in zone lontane dai centri ematologici possano avere la possibilità di seguire una cura.