Dopo le grandi abbuffate del pranzo di Pasqua, ecco che arriva puntuale come sempre il lunedì di Pasquetta, da sempre considerato il giorno ideale per una gita fuori porta magari coinvolgendo tutto il gruppo di amici.

Diciamo la verità. Organizzare un viaggio, seppure breve e in un posto non lontano da casa, mettendo insieme le esigenze di più persone, ognuna con i suoi gusti e preferenze, è tutto fuorché facile e immediato. Sarà per questo che moltissime coppie sono più propense a trascorrere questa giornata in due lontano da tutto e da tutti.

Galleria di immagini: Pic nic di Pasquetta

Rischiando di essere additati come asociali, come una coppia chiusa ed egoista che tiene a distanza gli amici, e lasciandosi scivolare di dosso tutti i probabili commenti della comitiva di turno, due partner decidono spesso e volentieri di ritagliarsi una giornata da soli programmando un pic nic romantico o anche una fuga al mare.

Quali sono i vantaggi di una Pasquetta in coppia?

Come prima cosa, in due non si dovrà necessariamente perdere le staffe dal primo mattino quando l’amico ritardatario, che non manca mai in ogni compagnia, si presenterà all’appuntamento con il solito ritardo rischiando di far partire tutti nell’ora di punta, affrontando tutto il traffico di rito.

Anche la scelta del luogo dove andare sarebbe più semplice, e non ci sarebbero le solite lamentele di fine giornata da parte di chi aveva proposto un’altra meta. Volete mettere quanto romanticismo può esserci dietro un pranzetto consumato in due sull’erba? Difficilmente una coppia decide di trascorrere in questo modo una qualsiasi domenica dell’anno, quando ci si perde dietro le code in autostrada verso il mare oppure i grandi centri commerciali aperti ormai tutti i giorni.

Anche chi patteggia per una gita con gli amici, tuttavia, ha i suoi buoni motivi, soprattutto se si tratta di un gruppo già affiatato abituato a programmare le uscite affollate e caotiche. In questo modo il rischio di discussioni dell’ultimo minuto sarà scongiurato, e senza dubbio una comitiva allegra e una scampagnata all’insegna del buon cibo e del sole non dispiace a nessuno.

Voi cosa preferite?