Nella dieta dimagrante si possono inserire le patate? Spesso questo alimento insieme a pane e pasta viene considerato nemico della linea ma ultimamente proprio a un convegno sull’obesità è stato sfatato il mito che vuole le patate escluse dai regimi dietetici ipocalorici e si è giunti alla conclusione che non fanno ingrassare.

Le patate quindi devono essere comprese nella dieta dimagrante perché come più volte è stato ripetuto dagli esperti per perdere peso non bisogna escludere nessun alimento ma ridurre l’apporto totale di calorie e soprattutto cucinare in modo salutare e leggero ogni piatto.

Le patate sono molto utili perché contengono sostanze preziose per l’organismo come le Vitamine B e C, il potassio, le fibre, i carboidrati complessi e alcune proteine, e tutto questo con un basso importo calorico.

Per sfruttare in pieno le ottime proprietà delle patate sarebbe meglio consumarle con la buccia perché è lì che si concentrano fibre e potassio mentre nella polpa appena sotto la pelle si trova la maggiore quantità di vitamina C. Le patate contengono inoltre ferro e acido folico, utili per combattere l’anemia e grazie ai sali minerali e al sale organico presenti, questi tuberi costituiscono un ottimo antiinfiammatorio e possono aiutare in caso di artrite.

La regola fondamentale per consumare le patate anche quando si è a dieta è scegliere il giusto metodo di cottura. Bollite o cotte al vapore sono un ottimo emolliente per cui sono un buon alimento per chi soffre di stipsi, e aiutano a prevenire le emorroidi. Possono essere consumate insieme a insalate di verdure o di carpacci, con i carciofi o cotte al forno senza olio sull’apposita carta o ancora passate a purè senza l’aggiunta di burro. Ottimi anche gli gnocchi di patate conditi con del sugo di pomodoro semplice e un cucchiaino di olio, un piatto contiene circa 200 calorie.

Evitare la versione fritta o accompagnata ad altri alimenti ad alto indice glicemico. Anche il condimento va controllato, basta un cucchiaino di olio per renderle gustose senza apportare calorie in eccesso. Infine per chi soffre di gastrite, colite e acidità di stomaco un ottimo rimedio è bere mezzo succo di patata per 3 o 4 volte al giorno.