La scorsa settimana, più precisamente il 14 e 15 novembre, si è tenuta un’asta al Mandarin Oriental di Ginevra, per celebrare il trentacinquesimo anniversario della nascita di Antiquorum, la società che si definisce “The World’s Premier Watch Auctioneer”.

Alla vendita hanno partecipato collezionisti provenienti da tutto il mondo, e ciò ha permesso ad Antiquorum di incassare qualcosa come 12.020.873 dollari.

Il pezzo forte della vendita è stato il Patek Philippe Calibre 89, un orologio da taschino proveniente dalla collezione Matsuda.

Molti acquirenti erano giunti a Ginevra proprio per vedere questo bellissimo pezzo, circondato da una cassa in oro giallo e dotato di un movimento dalle numerose complicazioni. Il prezzo a cui il Calibre 89 è stato battuto ha raggiunto i 5.053.360 dollari, cifra che ha reso questo pezzo il modello più costoso del mondo venduto nel 2009 in un’asta.

Come ha sottolineato Robert Maron, presidente di Antiquorum:

Il risultato incredibile realizzato per la Calibre 89 in occasione del trentacinquesimo anniversario della nostra casa d’aste indica che il mercato degli orologi più complicati e importanti del mondo rimane eccezionalmente forte. Siamo molto onorati di aver venduto questo segnatempo eccezionale e unico per la seconda volta nella storia di Antiquorum e lo siamo anche del fatto che abbiamo ancora una volta raggiunto il prezzo record del mondo mai raggiunto in un’asta.