Patrick Swayze ha più di una volta alternato ruoli da duro, a personaggi romantici. Spesso i suoi duri avevano un’aura di misticismo e romanticismo, che andavano a fondersi fra loro. In gioventù l’amore per la danza, trasmessogli dalla madre, catalizzò completamente la sua attenzione fino alla rottura dei legamenti, da lì, la scelta di intraprendere esclusivamente la carriera cinematografica.

Patrick Swayze nasce a Houston, in Texas il 18 agosto del 1952. Quella passione che tanto aveva per la danza gli farà incontrare, durante una lezione, la futura moglie Lisa Lieni, sua compagna fino alla morte. Di Swayze vanno ricordati tantissimi successi, ma ne citerò solo alcuni: “Point Break” e “Il duro del Road House” fra quelli più adrenalinici, senza tralasciare i suoi due enormi successi al botteghino: “Ghost” e “Dirty dancing”.

Ciò che purtroppo ha maggiormente caratterizzato la vita dell’attore sono le tragedie, una su tutte la morte del padre nell’82, Patrick Swayze non superò la perdita, iniziando ad avere gravi problemi di dipendenza dall’alcol in parte tenuti a freno con la terapia di riabilitazione. Nel 1989 la moglie resta incinta, ma perderà il bambino e non sarà più in grado di averne altri, nel 1994 altro dramma familiare in casa Swayze, il suicidio della sorella.

Questo sarà un colpo durissimo per l’attore. Due anni dopo, l’attore sopravvive ad un durissimo incidente sul set di “Letters from a killer”, lo scontro gli procurerà fratture multiple in più parti del corpo. Nel 2000 altro incidente, precipita con il suo elicottero, ma anche stavolta si salva. Fino a quando nel 2008, gli sarà diagnosticato un cancro al pancreas che lo porterà via all’età di 57 anni, il 14 settembre di quest’anno.

Mi piace ricordarlo in una scena di “Point Break” dove interpreta Bodhi, e lo ricordo non in un inquadratura che lo ritrae, ma nello sguardo di Johnny Utah (Keanu Reeves) che, dopo averlo visto travolgere da un’onda gigantesca, accenna un sorriso. Lo sta probabilmente immaginando via di lì, altrove, scampato alla morte. Lontano da tutti, distante da altre tragedie, Bodhi sta sorridendo.