Non era mai successo a Patty Pravo di dover abbandonare le scene, quarant’anni di vita sul palco dei tour, sempre acclamatissima, ha dedicato tutta la sua vita alla musica. Ma da qualche tempo ha qualche problema di salute, la sua manager ha parlato di serio disagio psicologico. La si era vista in perfetta forma durante le sue vacanze pugliesi, ma altre sono le difficoltà che deve affrontare in questo periodo.

Intervistata dal settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni”, in edicola questa settimana completamente rinnovato, ha confessato le sue difficoltà, vive sola, chiusa in una stanza, si alza solo per mangiare. Ha forti attacchi di panico che l’hanno costretta a annullare il tour per curarsi con la speranza di tornare sul palco a cantare:

“Non canto più, ma voglio rimettermi in piedi. Sono sola, ma chissà … Spero di potermi riprendere, il palco è casa mia, se tutto dovesse finire mi dedicherò agli altri, chiederò a Gino Strada se c’è posto in uno dei campus di Emergency”.

Patty Pravo racconta che soffriva di insonnia da molti mesi, ricoverata in una clinica, dormiva solo un paio d’ore a notte. Poi sono arrivati gli attacchi di panico che la costringono rinchiusa nella sua stanza. Ricorda anche cosa è accaduto la notte del 13 agosto, quando non è riuscita a cantare:

“La voce si bloccava in gola, non usciva dal petto, mi sentivo la testa esplodere e sudare freddo. Ora devo curarmi. Voglio rimettermi in piedi”.

Andando indietro nel passato, Patty Prato dice di non pentirsi di quanto ha fatto nella sua vita irrequieta, da ragazza del Piper ad oggi, che di anni ne ha 65:

“Se tornassi indietro rifarei tutto, mi sono sposata già quattro volte, anzi cinque, considerando il matrimonio in Irlanda con Riccardo Fogli. Oggi sono sola, ma non nego la possibilità di amare ancora”.