Paul McCartney ha detto sì, per la terza volta. Il baronetto ex Beatles si è sposato con la ricca ereditiera americana Nancy Shevell presso il Westminster Register Office di Londra, lo stesso luogo dove nel 1969 Paul sposò la prima moglie Linda Eastman.

La cerimonia si è svolta ieri, giorno del 71esimo compleanno di John Lennon, davanti a un esiguo numero di partecipanti. Tra familiari e amici intimi non poteva di certo mancare l’altro ex Bealtes, il batterista Ringo Starr.

Galleria di immagini: Paul McCartney si sposa

La coppia si è dimostrata cordiale e felice salutando una piccola folla di 300 curiosi assiepati fuori dal luogo della cerimonia. La sposa indossava un abito bianco a maniche lunghe, dalla linea semplice e pulita, creazione della figlia di Paul la stilista Stella McCartney. Unico vezzo un piccolo fiore bianco tra i capelli.

L’ereditiera 51enne è la terza moglie del baronetto 69enne inglese: prima di lei Linda, compagna storica e madre dei quattro figli più grandi Paul, scomparsa prematuramente nel 1998. Paul in seconde nozze ha sposato l’ex modella Heather Mills, madre di Beatrice di otto anni, dalla quale ha divorziato in modo poco amichevole con una buonuscita di 24.3 milioni di sterline.

Della terza moglie si hanno poche notizie, la loro unione nata 4 anni fa è proseguita in modo discreto e intimo fino al {#matrimonio} del quale la stampa è venuta a conoscenza grazie all’annuncio appeso al Marylebone Register Office. Nancy, ebrea di nascita, è al secondo matrimonio, fa parte del consiglio di amministrazione dell’autorità dei trasporti metropolitani di New York ed è dirigente dell’azienda di tir di famiglia nel New Jersey. Poche le indiscrezioni sfuggite prima della cerimonia, poche le parole di Paul che avrebbe confermato il tutto alla stampa solo il giorno prima:

«Grazie ragazzi, grazie di essere venuti. Non vediamo l’ora che sia domani».

Chicche della cerimonia: qualche canzone cantata durante la festa, un menù totalmente organico e vegetariano scelto da Nancy con il supporto di Stella e per finire una luna di miele ai Caraibi.

Fonte: Hollywoodlife