L’estate è scoppiata e con lei anche la voglia di liberare i piedi che durante i mesi freddi abbiamo costretto in scarpe chiuse, sneakers e stivali: tutte calzature per nulla positive per i piedi. E ora che la bella stagione ci invoglia a indossare coloratissime infradito e sandali gioiello con tacchi vertiginosi, ci troviamo i talloni ispessiti e le unghie ingiallite!

Con pochi prodotti e i consigli giusti, potrete realizzare una splendida pedicure casalinga e sarete pronte per le notti estive in città o al mare. Per prima cosa ricordate che la pelle dei piedi è delicata esattamente come quella delle mani, perciò regola numero uno sarà ammorbidirla, esfoliarla e idratarla. Avete presente quanto tempo ci mettete a fare la manicure? E perché allora ai piedi che vi sostengono da tutta una vita non dedicate una buona mezz’ora ogni sera prima di andare a dormire.

  • Per un intervento deciso il consiglio è di prendervi una settimana! Ogni sera fate un bel pediluvio rilassante con acqua tiepida dove avrete sciolto sale grosso, bicarbonato o amido di mais (se invece preferite potete farvi consigliare qualche prodotto dalla vostra estetista o dal farmacista): regalerete un’immediata sensazione di benessere e anche il gonfiore e la stanchezza svaniranno;
  • Dopo aver asciugato accuratamente i piedi, cospargeteli con una buona crema idratante e nutriente: magari la prima volta passate anche una seconda mano abbondante e prima che la crema sia completamente asciutta indossate un paio di calzini di cotone leggeri che terrete tutta la notte. Al risveglio sono assicurati piedi lisci e profumati;
  • Galleria di immagini: Cura dei piedi

  • Se abitualmente utilizzate tacchi vertiginosi, anche in ufficio, e dovete lavorare ancora per molti mesi, imparate a lasciare i piedi liberi non appena rincasate, camminate scalze in casa o indossando delle ciabatte leggere. Oltre al pediluvio potreste concedervi un massaggio rilassante con uno di quei massaggiatori per piedi ad acqua in vendita nella grande distribuzione a un prezzo contenuto. Prima di andare a dormire fatevi, o fatevi fare, un bel massaggio a piedi e caviglie, magari con un crema balsamica rinfrescante;
  • Una volta alla settimana preparate un intervento più deciso come uno scrub. Dopo aver fatto il pediluvio utilizzate la pietra pomice o la spazzolina levigante e sfregate bene i talloni. Se avete calli o indurimenti anche in altri punti, fate la stessa operazione, prestando sempre attenzione a non farvi male;
  • Ricordate che a differenza di quelle delle mani le unghie dei piedi vanno tenute corte (non eccessivamente per evitare che si incarniscano) e preferibilmente squadrate. Tagliatele spesso, levigatele con una lima e togliete le antiestetiche pellicine. Se non amate le tinte appariscenti e non vi piacciono gli smalti potete essere già soddisfatte così, anche se in realtà una base lucida non sarebbe male; se invece amate osare, soprattutto d’estate, utilizzate i colori più accesi.

E infine veniamo alla parte più divertente: lo smalto.

  • Passate ore a scegliere la tinta dello smalto o i decori per la vostra manicure e quando si tratta di piedi un colore vale l’altro? Sbagliatissimo! Mostrate che amate i vostri piedi e se utilizzate uno smalto colorato per le mani fate altrettanto anche per i piedi;
  • Per prima cosa, quando lavate i piedi, spazzolate con uno spazzolino delicato le unghie, sopra e sotto; se è da tanti mesi che non dedicate cure ai piedi potete anche utilizzare qualche prodotto apposito che sbianca e rinforza la superficie delle unghie;
  • Tinte fluo o mat, abbinate i piedi allo smalto delle mani, mentre se siete patite della french fate attenzione, perché sui piedi, dove magari le dita non sono così affusolate, la french non sempre è bella da vedere:  preferite dei colori delicati come il rosa o il pesca;
  • E per una serata galante? Cercando di non esagerare come Kate Perry che si è addirittura messa il findanzato sulle unghie, perché non stupire il vostro accompagnatore con uno smalto rosso fuoco per mani e piedi, da abbinare magari a un rossetto resistente e accattivante?