La pelle rischia di essere messa in pericolo e di vedere rovinata la propria bellezza a causa di una serie di cattive abitudini quotidiane, cui non si presta particolare attenzione. Spesso, è anche l’errato uso del make-up e dei prodotti di bellezza a rovinare la pelle: ecco in breve cosa sarebbe opportuno non fare.

La bellezza della pelle va curata attimo dopo attimo e non solo attraverso l’uso di creme detergenti o antirughe e prodotti esfolianti. Anzi, come già accennato, spesso è proprio a causa del cattivo uso che si fa dei prodotti per la pelle, specialmente del make-up, che l’epidermide può rovinarsi.

Il risultato di abitudini sbagliate è ben visibile: a lungo andare, sulla pelle si formano macchie, escoriazioni e brufoli. Poiché la pelle è ciò che tutti notano subito, è bene curarla, prestandole un’attenzione molto particolare ed evitando di cadere in quegli errori che molte fanno.

Non bisogna mai andare a letto senza essersi struccate. Togliere il make-up è fondamentale per la pelle: una giornata di trucco, infatti, accumula sulla pelle oli e grasso; di conseguenza, se non la si deterge bene prima di andare a dormire, i pori si ostruiscono e l’epidermide ne risulterà a lungo andare danneggiata. Spesso poi si usano i trucchi per periodi illimitati: in realtà i prodotti di bellezza e quelli per il make-up hanno una scadenza ben precisa. Bisogna guardare sulla confezione il PAO, la dicitura che ne indica la durata con una corretta conservazione; per esempio “12M” significa che il trucco può essere utilizzato solo per dodici mesi dal momento dell’apertura, oltre quella data è meglio buttarlo e ricomprarlo nuovo.

Durante la giornata non bisogna mai riapplicare il trucco, azione particolarmente dannosa per la propria pelle. Se ci si accorge che l’effetto del fondotinta o del fard si è spento, non si deve mai rinfrescare il trucco: ciò porta a irritazione, brufoli e acne. Meglio acquistare sin da subito trucchi che abbiano lunga durata e che per tutto il giorno assicurino luminosità e copertura.

L’esfoliazione è un momento fondamentale per la cura quotidiana della bellezza; tuttavia, ripetere questa operazione in modo esagerato è da evitare. In teoria, sarebbe opportuno non usare ogni giorno questo tipo di prodotti, o si rischia di consumare la {#pelle}; inoltre, è bene utilizzare prodotti esfolianti molto delicati, che non agiscano troppo in profondità: la continua esfoliazione, infatti, oltre a consumare l’epidermide, intensifica la produzione di grasso. Bisogna sempre ricordare che i prodotti che si applicano sulla pelle non svaniscono in un solo giorno o con un semplice lavaggio del viso: talvolta, quindi, si può anche usare soltanto l’acqua per lavarsi, applicando in seguito una crema idratante o protettiva.

Infine, bisogna pulire i pennelli per il make-up con la massima cura: su di essi, infatti, si accumulano non solo i resti del trucco, ma anche le cellule morte della pelle, creando l’ambiente ideale per la formazione di batteri, i quali, poi, finiranno irrimediabilmente sul viso. Quindi, è sempre bene lavare con cura i pennelli e le spugne per applicare il fondotinta, su cui, a volte, possono crearsi anche delle muffe.

Fonte: Our Vanity