Si è in presenza di pelle mista quando nel viso le zone secche e quelle grasse sono presenti contemporaneamente. Le zone grasse riguardano quasi sempre la fronte, il naso e il mento, mentre quelle secche interessano le guance e il contorno occhi. La maggiore oleosità di alcune zone del volto è dovuta all’elevata presenza di ghiandole sebacee, talvolta più attive del normale.

La pelle mista va trattata con prodotti specifici. I detergenti, per esempio, non devono essere troppo aggressivi. Purtroppo i soggetti con pelle mista ricorrono spesso a lavaggi del viso molto frequenti e a detergenti troppo sgrassanti. Questo può comportare la comparsa di dermatiti irritative e, alla lunga, a una maggiore produzione di sebo.

Ecco i prodotti e i consigli per trattare la pelle mista.

  • La pelle mista non dev’essere ipernutrita, ma nemmeno aggredita con lavaggi troppo frequenti o con prodotti altamente irritanti: le ghiandole sebacee sono delicate e possono reagire all’insulto incrementando esageratamente la produzione di secreto nelle zone in cui vengono “istigate”.
  • È preferibile un detergente non aggressivo con risciacquo ad acqua, come una mousse a cui unire almeno una volta a settimana una piccola quantità di scrub o gommage per ottenere in un unico gesto una pulizia più profonda soprattutto della zona a T.
  • Alla mousse si può abbinare un tonico idratante e illuminante.
  • Il Sapone di Aleppo è privo di conservanti ed è ricco d’olio d’oliva e olio di bacche d’alloro, che lo rendono adatto all’igiene personale per via delle loro proprietà lenitive ed antibatteriche.
  • Le zone secche avranno bisogno di idratazione con formulazioni fluide con alto potere idratante.
  • Quando la pelle mista è evidentemente più grassa e poco secca, è preferibile scegliere cosmetici che agiscano direttamente sul controllo dell’iperproduzione sebacea.
  • Se non si trova il prodotto perfetto per la propria pelle è preferibile usare una classica crema idratante prima di andare a letto e prediligere un fluido leggero e opacizzante al mattino prima di truccarsi.
  • Gli ingredienti naturali come essenza di limone, salvia, incenso e lavanda sono molto utili per sebo-normalizzare la cute.
  • È meglio esfoliare la pelle mista non più d’una volta a settimana. Da evitare, invece, tutti i prodotti formulati con ingredienti comedogenici, che potrebbero dunque favorire l’insorgenza di punti neri od altre imperfezioni sulla pelle.
  • Per opacizzare il viso è consigliabile utilizzare un primer effetto mat solo in occasioni speciali, tutti i giorni, infatti, si corre il rischio di occludere i pori della pelle.