La pelle secca è un problema comune a molte donne, soprattutto in inverno quando freddo e agenti atmosferici tendono ad aggredire l’epidermide e renderla più vulnerabile: uno dei problemi correlati alla pelle secca è quello del make-up. Infatti utilizzare i prodotti sbagliati può rendere più evidenti le classiche desquamazioni e pellicine dovute alla secchezza, creando fenomeni davvero antiestetici.

La prima regola importante, naturalmente, è quella di prendersi cura della pelle con i giusti rituali: un peeling non troppo aggressivo, almeno una volta a settimana, e l’applicazione quotidiana di una crema ad alto potere idratante possono infatti lenire la secchezza e restituire alla pelle una maggiore elasticità.

Venendo al trucco, invece, ecco le regole d’oro da rispettare in caso di pelle secca e tendente a desquamarsi.

  • Primer. Sulle parti che risultano più secche, in genere mento e fronte, si può utilizzare un primer prima di procedere con il classico make-up in modo da ridurre l’inestetismo.
  • Fondotinta. Importantissima è poi la scelta del fondotinta. Se la pelle è secca, infatti, è d’obbligo evitare prodotti in polvere o con effetto opacizzante che rischierebbero di aumentare la secchezza. Per lo stesso motivo, attenzione anche ai prodotti contenenti alcol che possono risultare troppo aggressivi. L’ideale dunque sono i fondotinta fluidi e arricchiti con principi idratanti e nutrienti.
  • Cipria. Se non si vuole rinunciare alla cipria, è comunque meglio limitare le quantità. La cipria ha infatti un effetto opacizzante e quindi rende più evidenti le desquamazioni.
  • Fard. Anche per quanto riguarda il fard, meglio scegliere solo prodotti in crema, da stendere sugli zigomi per illuminare l’incarnato ma allo stesso tempo per far sembrare più compatta la pelle.
  • Acqua termale. Infine, per far durare più a lungo il make-up ma anche per rinfrescare e idratare la pelle, si può tenere in borsetta dell’acqua termale in spray da spruzzare sul viso durante il giorno.