In moltissime hanno la pelle secca dopo la doccia o anche costantemente screpolata durante il giorno: combatterla e avere nuovamente una pelle morbida e ben idratata non è semplice, a volte si usano delle creme che promettono miracoli ma poi di fatto non funzionano. Ci sono alcuni consigli e accortezze che invece possono attenuare il problema e ridare alla pelle una maggiore salute attraverso la cura del corpo.

Non è propriamente normale sentire la pelle tirare dopo la doccia, possibile che le due cause principali siano l’utilizzo di un sapone non appropriato o di un tipo di acqua particolarmente dura. A seconda infatti della zona in cui si vive, l’acqua del rubinetto può essere molto calcarea ed è proprio questa spesso a provocare sensazioni di secchezza e della pelle che tira. Per ridurre al minimo il fastidio dopo la doccia, meglio usare un detergente delicato e senza sapone, e lavarsi con l’acqua tiepida (non troppo calda) e non troppo frequentemente: è infatti sconsigliabile farsi doccia e bagno troppe volte al giorno, ma eventualmente fare in modo che il contatto con l’acqua non sia esteso troppo a lungo. I lunghi bagni non fanno bene alla pelle.

Per evitare la pelle secca dopo la doccia bisogna comunque scegliere il prodotto più adatto e quindi non utilizzare quelli aggressivi, con un pH troppo lontano da quello della pelle. Prediligere quindi i gel doccia a base lavante delicata, con pH neutro e senza sapone, e scegliere quelli ricchi di sostanze idratanti come ad esempio il burro di karité. Una volta a settimana gli esperti consigliano poi di fare un trattamento esfoliante, che sia delicato e non aggressivo, in modo tale da liberare la pelle dalle cellule morte.

Bene tutti i trattamenti cosmetici delicati, che abbiano delle proprietà idratanti, come balsamo o una crema adatta al proprio tipo di pelle. A ogni modo, in base alla gravità del problema è consigliabile rivolgersi a un dermatologo per una visita specialistica, ma genericamente seguendo questi pochi suggerimenti è probabile che si riesca a a migliorare la situazione.