La pelle con imperfezioni può essere facilmente migliorata con l’utilizzo del make-up giusto. Correttore, fondotinta e blush possono nascondere brufoli, {#rughe} e occhiaie e far apparire la pelle omogenea e perfetta. L’importante è utilizzare i prodotti giusti.

Il primo passo per avere una pelle perfettamente levigata è l’idratazione: dopo aver lavato il viso, è necessario utilizzare una crema idratante, meglio se priva di profumi. Poi si passa al make-up: va applicata una base colorata cremosa per riempire rughe sottili e macchie. È preferibile utilizzarne una piccola quantità perché, usata in abbondanza, può avere un effetto opposto a quello desiderato: le imperfezioni saranno più visibili.

La pelle, a questo punto, sarà pronta per il fondotinta. Meglio sceglierne uno liquido contenente silicone ed evitare quelli luminosi o opachi perché potrebbero far apparire la pelle lucida e poco naturale; il prodotto deve essere leggero e invisibile, non appesantire l’epidermide ma mascherarne i difetti al meglio: l’importante è scegliere il colore che si accordi perfettamente con l’incarnato. Per non sbagliare basta mettere una goccia di fondotinta sul collo dove la pelle è più uniforme rispetto a quella del viso; in tal modo sarà facile trovare la tonalità perfetta e non si eviterà il bruttissimo effetto di stacco tra viso e collo.

La quantità giusta di fondotinta corrisponde a una piccola monetina: è sufficiente applicarne una su fronte, naso, mento e guance; il passo seguente è stenderlo con le dita facendo attenzione a rendere il colore omogeneo e a non lasciare macchie vicino all’attaccatura dei capelli e ai bordi del viso. Infine, per rendere l’incarnato perfetto, è necessario prendere una spugnetta leggermente umida e passarla ai lati del naso e nelle zone in cui il fondotinta appare in eccesso.

Subito dopo è importante nascondere tutte le imperfezioni nel modo migliore possibile; un correttore e un pennello a punta fine possono fare miracoli contro le macchie scure e i brufoli. Dopo aver immerso la punta del pennellino nel correttore, preferibilmente di due tonalità diverse così che possa essere mescolato, basta tamponare sulle zone interessate ed ecco che le imperfezioni spariranno in un baleno.

Per eliminare gli arrossamenti, invece, occorre un correttore che contenga una goccia di colore giallo. Dopo aver averlo applicato sul viso si procede alla stesura con le dita e, infine, si sfumano i bordi con una spugna da trucco inumidita; occhiaie e borse sotto gli occhi vanno invece coperti con un prodotto molto cremoso da picchiettare con le dita.

Dopo aver reso la pelle omogenea e aver nascosto le imperfezioni, è il turno della cipria. Occorre un grande pennello morbido che va immerso nella polvere luminosa, e preferibilmente opaca, e passato su naso, guance e fronte così da eliminare l’effetto lucido. Il viso è così pronto per il blush o la terra, da scegliere in una tonalità più scura rispetto alla propria.

Fonte: Allure