La {#pelle} è sempre al centro delle attenzioni femminili. Se d’inverno l’impegno maggiore è quello di trovare il fondotinta adatto, coprirlo con la giusta polvere traslucida e creare il perfetto effetto nude con la giusta combinazione di make-up, d’estate cambia tutto. Si lasciano nel cassetto i prodotti di bellezza più pesanti e bisogna affrontare altri problemi. Primo fra tutti la pelle lucida.

Prima di rassegnarsi ad andare in giro con i fogli assorbenti, comunque da non farsi mai mancare, è più lungimirante considerare una serie di pratiche che possono prevenire la pelle dal diventare troppo oleosa, e i pori dilatati. Per prima cosa, ed esclusivamente per i mesi estivi, possono tornare utili i cleanser anti-acne, anche se l’età dell’acne è passata da anni, e solo in caso la pelle lucida sia ormai diventata una costante. Comunque, per non aggredire la pelle e rischiare di ottenere l’effetto opposto, è meglio affidarsi a prodotti a base di acido salicidico che non superi la percentuale del 2%.

Il secondo passaggio riguarda le creme idratanti. Mentre per quelle da giorno si passa già da maggio a formule leggere, semi-trasparenti che non ungono e poco dense, per quelle da notte non si fa lo stesso cambiamento. Che invece risulta fondamentale. Alleggerire quindi la crema idratante da notte, e anche evitare di passarla su naso e fronte, visto che in questo periodo si idratano sufficientemente da soli.

Importante è non dimenticare di continuare la propria routine, o in caso di iniziarla, di applicare una maschera sul viso una volta a settimana, meglio quelle astringenti, purificanti, e soprattutto contro le pelli grasse quelle a base di argilla o creta. Un trucco che può suonare paradossale è l’uso della crema solare ad alta protezione; generalmente molto densa e oleosa, può in realtà aiutare a evitare l’effetto lucido grazie alla presenza di zinco e titanio.

Ma nel tentativo di avere un incarnato perfetto non bisogna dimenticare che la dieta ha una grande influenza anche sulla pelle. Gli alcolici in particolare, che abbondano nelle serate estive, sono vasi-dilatatori che aumentano la produzione di sudore, e successivo inevitabile effetto lucido su tutto il viso; stesso discorso vale per i cibi piccanti, che quindi sarebbero se non da eliminare almeno da limitare. Ovviamente l’ideale rimane quello di mangiare tanta frutta e verdura.

Fonte: BecomeGorgeous