Se non si è una professionista, ma solo un’appassionata di cosmetica, per essere impeccabile in fatto di make up è necessario essere in possesso di almeno alcuni pennelli trucco, indispensabili per gli step base.

Pennello piatto

Perfetto per applicare il correttore in piccole aree del viso. Consente di raccogliere e fondere perfettamente anche prodotti molto densi. La parte piatta può servire anche per applicare il punto luce sulle palpebre degli occhi.

Pennello soffice

Fondamentale per la cipria. Permette di aggiungere una leggera spolverata di cipria per impostare e finire il trucco soprattutto nella versione bombata. È idoneo anche per aggiungere un pizzico di luce al décolleté.

Pennello per il blush

Quello perfetto è della larghezza della parte più sporgente della propria guancia, leggermente bombato, con setole non troppo attaccate tra di loro.

Pennello evidenziatore

Ideale per creare l’effetto strobing (con lo strobing si possono solo esaltare o definire alcune parti del proprio viso rendendolo più fino o squadrato). I migliori pennelli, in questo caso, sono di medie dimensioni, con setole piuttosto piatte e non troppo soffici.

Pennello angolato

Fondamentale per disegnare le sopracciglia: deve avere setole molto rigide e un bordo molto stretto, così da utilizzarne una parte in maniera molto delicata e realizzare una linea il più naturale possibile. È il pennello perfetto da usare con pomate, cere, gel o polvere. Può essere utilizzato anche per applicare l’eyeliner.

Pennello piccolo

Per applicare l’ombretto in piccoli spazi (come sotto l’arco delle sopracciglia), nell’angolo interno degli occhi serve un pennello piccolo con morbide setole fitte e rettangolari, con punta arrotondata (mai piatto).

Pennello medio

L’ombretto sulle palpebre va messo con un pennello di media grandezza, capace sia di dare un effetto luminoso che costruire una linea più pesante. Il migliore? È grande 1/3 della larghezza della propria palpebra (che equivale all’unghia di un dito medio), ha soffici setole dense e un bordo piatto.

Pennello affusolato

Lungo, sottile e flessibile, con setole non troppo dense e una punta conica: è il pennello più adatto per sfumare i colori senza spiacevoli sbavature. È uno strumento indispensabile per dare un leggero contorno agli zigomi: basta delineare la parte inferiore degli zigomi con un bronzer opaco e poi sfumare bene.