È importante indirizzare i nostri figli verso un’alimentazione corretta, magari sin dai primi anni ed educandoli con proposte sane. Vere e proprie alternative al cibo spazzatura per evitare l’obesità infantile e le cattive abitudini.

Le tentazioni sono molte: dai cibi golosi e grassi, alle bibite gassate che fanno gola anche ai più grandi, ai dolci ricchi di creme e farciture; ma è proprio durante la crescita che risulta indispensabile comprendere il valore di un’alimentazione giusta e sana.

Galleria di immagini: Bambini e merenda

La merenda, ad esempio, è il primo campanello d’allarme che ci può segnalare eventuali abitudini scorrette. Molti bambini si concedono alimenti troppo ricchi e pesanti, sia durante la ricreazione che per lo spuntino pomeridiano. Per comodità finiscono nella cartella le sempreverdi merendine confezionate, oppure pizzette, focacce fino ai panini imbottiti. È vero che i piccoli devono crescere, e che lo studio brucia energia, ma intervallare la giornata appesantendo lo stomaco non potrà che incidere negativamente sul rendimento.

Aiutare i propri figli a comprendere l’importanza di frutta e cibi leggeri dovrebbe essere un’abitudine condivisa da tutte le famiglie. Sostituire ad esempio la merendina con un frutto, e il panino del pomeriggio con una macedonia e dello yogurt, potrebbe garantire energia e salute.

Importante quindi incentivare il consumo di frutta di stagione, possibilmente, introducendola lentamente nel circolo delle abitudini quotidiane. Alternando spremute, centrifughe e succhi di frutta con frutta fresca, magari sin dalla prima colazione.

In questo modo si potrà garantire il corretto apporto di zuccheri senza aumentare grassi e valori glicemici, oppure appesantire il fisico con cibo troppo calorico. Il corpo di vostro figlio dovrà risultare energico, reattivo e non appesantito.

La merenda o il break mattutino sono comunque considerati piccoli pasti, e anche se in minor misura, garantiscono un apporto energetico pari al 7% di quello totale giornaliero. Variare il tipo di alimento e di proposta, alternando la frutta con dolci leggeri fatti in casa con zucchero di canna o magari mandorle e noci, sarà il modo migliore per premiare i vostri bambini. Ottime anche due fette di pane integrale e marmellata biologica, senza burro, per uno spuntino pomeridiano ideale per spezzare la fame in modo salutare.

Un’ultima idea interessante potrebbe essere quella di introdurre anche la verdura come merenda: ad esempio due fette di pane ai cereali con pomodoro, lattuga e un filo leggero d’olio per ingolosire vostro figlio. Specialmente se avrete tagliato il panino con le formine per dolci creando tante sagome divertenti.