Prosegue senza esclusione di colpi la polemica fra il cantautore Morgan e il dimissionario Vasco Rossi. Dopo le accuse di una carriera fallita a 27 anni, Marco Castoldi torna ad attaccare il nemico musicista, criticando il suo annuncio di abbandono delle scene rilasciato al TG1.

Secondo il giudice di X-Factor, a breve di nuovo nel talent insieme a Simona Ventura sulle inedite frequenze di SKY, il rocker di Zocca sarebbe troppo permaloso nel non accettare le critiche altrui e, non ultimo, non avrebbe dimostrato di certo eleganza con le sue dimissioni pubbliche:

Galleria di immagini: Vasco Rossi

“Vasco Rossi è stato squallido con le sue ultime dichiarazioni sulle “dimissioni” da rockstar. È permaloso, lui preferisce il “rombo” di San Siro, ma io ho suonato alla Scala” […] Io ho fatto concerti in teatri come il Petruzzelli, la Fenice e La Scala, non so se lui li ha fatti. A me interessa la musica, non il rombo di San Siro. Vasco è un grandissimo chansonnier, spero che ora che ha rinunciato a fare la rockstar possa scrivere delle chanson, cosa che lui è in grado di fare.”

L’occasione per le ennesime parole al fulmicotone è un’intervista al programma radiofonico di Radio 2 “Un giorno da pecora“, ormai diventato porto franco per le più curiose dichiarazioni di celebrity e politici. In questa occasione, Morgan ha ribadito come quella della rockstar non sia una carriera, bensì uno stile di vita:

“Ci tengo a dire che ho trovato un po’ infelici le sue dichiarazioni, per due motivi: uno, perché la carriera della rockstar non esiste: c’è la vita della rockstar. E poi uno che lo dice di sé è abbastanza squallido”.

Il perseverare di Morgan, tuttavia, solleva dei leciti dubbi sulle motivazioni del cantautore, considerando come la polemica ormai si trascini da due settimane. Siamo davvero sicuri, infatti, che gli appassionati e i detrattori di Vasco siano davvero interessati a questa querelle apparentemente senza fine?