Forse non molti lo sanno, eccezione fatta per le twilighters ovviamente, ma Robert Pattinson ha sempre gridato ai quattro venti che il suo primo amore non è il cinema, né tantomeno le saghe vampiresche, ma la musica.

Alle appassionate non sarà infatti sfuggito che ben due brani della colonna sonora del primo capitolo di “Twilight”, “Let me Sign” e “Never think”, sono stati composti e interpretati da Robert in persona.

Ebbene, pare proprio che quella che per il bel Pat fino ad ora è stata una semplice passione da condividere con gli amici più stretti, possa diventare per lui un vero e proprio mestiere. Voci insistenti, infatti, vedono Simon Cowell, il giudice e ideatore dell’X-Factor inglese, fortemente intenzionato a proporre a Pattinson un contratto, essendo proprio quest’ultimo, a quanto sembra, ambito da diverse majors discografiche.

A quanto pare, però, Pattinson sarebbe restio a firmare in quanto poco interessato a vestire i panni della pop star, vesti che sicuramente gli toccherebbero firmando un accordo con Cowell, come la fonte dello scoop ha confermato:

Robert non è molto dell’idea di essere tramutato in una pop star e prende la sua musica molto seriamente. È quindi molto timoroso di firmare con Cowell, essendo lui associato ad X-Factor, un vero e proprio tempio che sforna continuamente pop stars

Sempre voci di corridoio dicono che Cowell sarebbe arrivato a chiedere a Pattinson di decidere lui il proprio compenso per l’album, assicurando di essere disposto a pagare qualsiasi cifra.

Certo, i soldi non sono un problema per Pattinson, ma forse lo stress di far convivere due carriere così impegnative potrebbe portare il nostro beniamino a mettere per il momento da parte le proprie velleità canore.

O forse no? Ai posteri l’ardua sentenza, e a voi la possibilità di lanciarvi in nebulose previsioni.