Per facilitare la dieta dimagrante e perdere peso è indispensabile distribuire le calorie all’interno della giornata, ma i medici consigliano di assumere i carboidrati nella prima parte del giorno. Infatti la nostra capacità di rielaborarli e assorbirli diminuisce con l’avanzare delle 24 ore, e assumerli la sera inciderebbe sul nostro livello glicemico. Per questo, perché una dieta dimagrante risulti efficace, è giusto rispettare gli orari di assunzione del cibo in base alle varie tipologie.

Ad esempio per solleticare l’attività naturale dell’insulina prodotta dal pancreas, che regola i valori glicemici e favorisce la vostra dieta dimagrante, è necessario abbinare l’alimentazione corretta a un po’ di attività quotidiana. Non è necessario eccedere con la fatica, se non si è particolarmente amanti dello sport, ma seguire un’attività blanda potrà aiutare a bruciare le calorie nel modo giusto.

Perché la dieta dimagrante funzioni è giusto assumere amminoacidi, cereali e carboidrati (patate, riso, avena, pasta di grano intero, quinoa, grano germogliato pane, etc) di mattina o per pranzo, dopo l’allenamento se intensivo ma mai la sera. È giusto rispettare gli orari del nostro corpo perché la dieta ipocalorica vada in porto, garantendo al nostro fisico la giusta tempistica per eliminare l’eccesso.

Per consentire al vostro corpo di bruciare grassi, facilitando la dieta dimagrante, nella seconda parte della giornata assumete verdure, frutta, legumi, proteine, noci e semi. Aiutatevi con pasti più light durante la serata, con proteine vegetali o pesce azzurro che non appesantiscano il corpo e il sonno. Nel caso la vostra dieta dovesse subire un rallentamento sostitute i carboidrati della colazione con frutta di stagione, yogurt greco e latte di soia. Intervallate le proteine animali con proteine vegetali, per consentire al vostro corpo di assumere più fibre ed eliminare le tossine di una digestione lenta.

La dieta dimagrante risulterà più facile se avrete la costanza di variare i cibi eliminando per un po’ intingoli, grasso e piatti troppo ricchi. Preferite sempre combinazioni semplici, leggere e veloci da preparare. Per aiutarvi create una tabella indicativa che vi possa ricordare come distribuire il cibo durante la giornata, quando assumerlo e i quantitativi. Come sempre è meglio non esagerare, seguendo la dieta in modo costante ma con un approccio graduale.

Un atteggiamento soft per abituare il nostro fisico al nuovo regime alimentare, alle nuove abitudini, ai nuovi orari per garantire la vostra salute e la riuscita della dieta.

Fonte: Shape.