In una celebre scena del film “Harry ti presento Sally“, il personaggio interpretato da Meg Ryan dimostrava a Billy Cristal come fosse facile, e convincente, per una donna fingere l’orgasmo, simulandone uno in una caffetteria. Il risultato era davvero credibile, ma resta una domanda: perché simulare l’orgasmo? A moltissime donne sarà capitato almeno una volta, ma la ragione può risiedere in diversi fattori.

Il primo potrebbe essere l’innato istinto femminile a compiacere l’uomo o, più che altro, a lasciare che si culli in determinate convinzioni pseudovirili, che coinvolgono dimensioni, bravura e durata. A nessuna verrebbe mai in mente di dire in faccia a un uomo che a letto vale poco, perché, si sa, significa colpirlo nel suo orgoglio. E allora si esagera con complimenti, peraltro a volte assolutamente fuori luogo, ma bisogna pur dissimulare l’insoddisfazione in qualche modo. Questo però vale se si tratta di partner occasionali, mentre con il proprio uomo è meglio essere sempre sincere su tutto.

L’onestà è infatti importante in questi casi, se state per affacciarvi a una relazione che potrebbe essere duratura o almeno molto intima: un finto orgasmo gli darebbe l’impressione che è sulla strada giusta per darvi piacere. Invece in una storia, anche solo di {#sesso}, è fondamentale che lui sappia cosa vi piace: ricordate sempre che l’amore o il sesso si fanno in due, e al compagno farà piacere regalarvi momenti indimenticabili, controvertendo la diceria secondo cui agli uomini interessi soltanto il proprio sollazzo.

Inoltre, nessuno dice che dobbiamo raggiungere l’orgasmo ogni volta: possiamo essere stanche, stressate, magari deconcentrate. Pensate che molte donne riescono molto raramente a raggiungerlo, ma questo non significa che ogni volta bisogna imitare la Meg Ryan del film. E ricordate: potreste essere ripagate con la stessa moneta. Anche se in casi decisamente rari, anche gli uomini riescono a mentire sul raggiungimento del culmine del piacere.

Sia per gli uomini che per le donne, i segnali per comprendere se l’orgasmo sta per avvenire sono molto facili da ravvisare. Le pulsazioni e le contrazioni muscolari aumentano, si cerca l’ossigeno con più frequenza, la pelle è maggiormente sensibile soprattutto in corrispondenza delle zone mammarie, oltre la presenza di normali umori che vengono emessi durante l’orgasmo. E ricordate: noi donne dopo l’orgasmo sentiamo un bisogno incredibile di coccole, spesso invece gli uomini sentono il bisogno di mangiare o di una sigaretta, oppure, nel peggiore dei casi, si addormentano di schianto.