Siete perennemente a dieta dimagrante, eppure non riuscite a dimagrire? Vi allenate e praticate qualche sport, ma non riuscite comunque a buttare giù quei chiletti di troppo? Le avete provate tutte, e nonostante questo non ce la fate a perdere peso? Forse c’è qualcosa che vi sfugge.

Anche se seguite una dieta dimagrante, non è infatti detto che riusciate a dimagrire, magari per alcuni vostri comportamenti errati o per qualche piccola dimenticanza che vi impedisce di ottenere gli effetti visibili che speravate. Vediamo dunque quali possono essere le cause più comuni e come cercare di porvi rimedio.

Innanzitutto, è possibile che non pratichiate abbastanza sport e attività fisica. Una semplice dieta e la rinuncia a qualche cibo grasso non sono infatti una garanzia al 100% di restare in forma e avere un bel fisico da sfoggiare d’estate in spiaggia. Per ottenere dei buoni risultati, non basta prendere le scale anziché l’ascensore, ma non è nemmeno indispensabile un allenamento costante in palestra; basta solo fare un po’ di esercizio fisico ogni giorno e anche una semplice passeggiata quotidiana della durata di almeno mezz’ora per ottenere effetti molto benefici. L’importante è vincere la pigrizia.

Un’altra causa molto comune quando non si ottengono gli effetti voluti da una dieta è perché vi concedete troppe eccezioni e cedete debolmente ai piaceri del cibo. Sgarrare ogni tanto ci può stare e può anche fare bene, soprattutto a un livello psicologico per non far diventare troppo pesante il regime di dieta. Quando lo sgarro diventa però quotidiano, allora la dieta ovviamente cessa di avere i suoi effetti. Meglio evitare quindi un numero troppo eccessivo di spuntini all’infuori dei pasti, che in genere non devono essere più di due al giorno. Per ottenere dei risultati a lungo termine è inoltre meglio non avere aspettative eccessive e pensare di poter dimagrire da un giorno all’altro. Meglio avere pazienza, perseverare, e prima o poi vedrete i risultati. In alcuni casi, non potrete però dimagrire ulteriormente perché magari avete già raggiunto la vostra fascia di peso ideale, quindi anche sforzandovi, non riuscirete a perdere altri chili.

Per perdere peso, è inoltre importante essere nella condizione psicologica giusta: lo stress ad esempio può influire pesantemente e determinare degli squilibri nel metabolismo, creando la classica “fame nervosa“. Un atteggiamento positivo e una sincera voglia di dimagrire sono poi essenziali per ottenere dei buoni risultati. Insomma, oltre a quello che mettete nel corpo, dovete disporre anche della giusta predisposizione mentale.

Fonte: Melarossa.