Quando i fumatori decidono di smettere con le sigarette e dunque dire addio a questo brutto vizio, non di rado sperimentano ansia, tristezza e malumore, e la situazione può peggiorare così tanto da cadere nella morsa del male del vivere. Ma perché si ha malumore e depressione quando smette di fumare?

La causa è da attribuire all’enzima monoamina-ossidasi A, che metabolizza le sostanze chimiche che migliorano l’umore: quando si smette di fumare la quantità di tale enzima cresce in modo vertiginoso e pertanto peggiora l’umore di colui o colei che ha appena smesso col tabacco. A dirlo sono i risultati di uno studio condotto dagli scienziati del Centre for Addiction and Mental Health e dell’Università di Toronto, che ha permesso di pervenire a tale risultato studiando il comportamento di 24 fumatori sani.

L’effetto è stato confermato dalla totalità dei risultati e sembra valere soprattutto per i tabagisti più incalliti che smettono di fumare. Come si sa, le sigarette sono una delle principali causa di morte nel mondo e il problema di molti tra coloro che hanno preso il vizio di fumare è proprio il fatto che, quando si smette, l’umore diviene subito negativo e nel 50 per cento dei casi tale fattore porta a ricominciare a fumare dopo appena tre giorni dall’ultima sigaretta.

Già smettere con la nicotina è difficile di per sé, ma se dietro ci sono effetti ancora meno stimolanti e complessi, molti potrebbero rinunciare e perseverare con le sigarette. I fumatori più deboli non sono capaci di dire stop e, quando ci provano, hanno conseguenza ancora più forti di quelli meno incalliti, ma grazie alla scoperta appena fatta sull’enzima Monoamina-ossidasi A, in futuro si potrebbe aprire la strada a nuove terapie improntate proprio sull’agire su quest’enzima, in modo tale da bypassare lo stato di {#depressione}.

Spiegano infatti gli studiosi come:

Questi risultati hanno implicazioni significative per chi vuole smettere di fumare. L’idea è infatti di far partire al più presto la ricerca per mettere a punto farmaci inibitori del Mao-A, che potrebbero facilitare l’impresa di liberarsi dal vizio del fumo.

Nel frattempo, l’ideale sarebbe evitare di iniziare proprio a fumare, poiché si sa quanto questo vizio sia dannoso per la nostra {#salute} e il nostro {#benessere}.