Per diventare quello che è adesso Jennifer Gillam, una donna di ventotto anni di Carshalton vicino Londra, ha lottato con tutte le sue forze. Madre di due figli, la ragazza da anni era obesa fin quando un incidente non le ha fatto cambiare idea. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata una caduta accidentale mentre giocava con Taylor, uno dei suoi due figli. Per il peso eccessivo Jennifer è rimasta bloccata a terra e fortunatamente il marito John, che era nelle vicinanze, è riuscita a soccorrerla e a tirarla su.

L’incidente è stato provocato non solo dall’obesità ma anche da una disfunzione che aveva colpito la donna durante il parto e che l’aveva costretta all’uso delle stampelle per i forti dolori ai tessuti e alle articolazioni. Questa combinazione di fattori ha reso la caduta della ragazza ancora più drammatica, tanto da convincerla finalmente a prendere la situazione in mano:

Sembravo una balena arenata. Non volevo rimanere bloccata a terra a soli ventisette anni”.

Con grande spirito di sacrificio Jennifer è, così, riuscita a perdere i chili in eccesso, documentando su Facebook tutto il suo percorso attraverso dei selfie in biancheria intima che ha pubblicato per un anno intero. All’inizio è stato molto doloroso ma, toccando con mano i risultati, si è motivata sempre più fino a perdere ben cinque taglie. A vederla adesso la donna, che è cassiera part- time di un supermercato, sembra totalmente un’altra persona e può finalmente mostrare orgogliosa il suo corpo in short e vestitini aderenti.