Qualche tempo vi abbiamo proposto la ricetta per un pesto alternativo che, invece di essere fatto con il basilico e l’aglio, è fatto con le zucchine.

Vediamo oggi un’ulteriore variante: il pesto di rucola, che può essere utilizzato, ad esempio, per accompagnare bolliti di carne o del pesce al vapore o delle uova.

Per la preparazione del pesto do rucola vi serviranno:

200 grammi di rucola

200 ml di olio extra vergine di oliva

50/60 grammi di mandorle

50/60 grammi di pinoli

2 cucchiai di parmigiano reggiano

sale e pepe

Lavate bene la rucola e lasciatela asciugare su di un panno di cotone. Mettete poi la verdura in un mixer e aggiungete uno spicchio di aglio (che avrete privato della parte interna).

Aggiungete anche le mandorle sgusciate (per togliere la pellicina marrone della mandorle è sufficiente scottarle in acqua bollente per un paio di minuti) e i pinoli.

Iniziate a frullare e aggiungete l’olio a filo, fino ad ottenere un composto morbido e cremoso. Salate e pepate a piacere e frullate per un altro minuto.

A questo punto il pesto di rucola è pronto. Questo condimento può essere anche conservato in congelatore, mettendolo negli stampini per il ghiaccio o nei pirottini di alluminio che si usano per i dolci.