L’auto ad idrogeno, fino a pochi anni fa, era considerata un’utopia, ma ultimamente la ricerca sta facendo avvicinare il sogno alla realtà quotidiana.

Di prototipi ce ne sono molti, ma pochi sono originali come Peugeot Ozone progettata dal designer turco Ozkan Koral.

La cabina e il corpo centrale non sono altro che un cilindro di metallo, posizionato tra due giganti ruote nelle quali sono stati inseriti i due motori elettrici.

I sedili sono quelli caratteristici del marchio Peugeot ma l’auto non ha il volante tipico, si guida attraverso un joystick, come se anche guidare, tutto ad un tratto, fosse diventato un vero e proprio gioco tecnologico.

Peugeot Ozone

Le porte si aprono a ribalta e ruotano di 360 gradi, purtroppo non sono ancora reperibili foto che illustrano l’auto con le portiere aperte, non si possono quindi apprezzare adeguatamente le qualità estetiche della Ozone.

Per quanto riguarda le prestazioni, possiamo solo immaginarle per adesso, si può ipotizzare che la Peugeot non sarà da meno del grande marchio di casa nostra, la Fiat, che comincerà la sperimentazione su larga scala, della sua nuova Panda ad idrogeno della quale si dice che, con la nuova tecnologia delle “fuel cell”, dovrebbe avere un’autonomia di circa 200 chilometri e una velocità massima di 130 Km/h.

Di tecnologia in questo prototipo ce n’è tanta, di design anche, per il prezzo bisognerà aspettare ancora un po’ ma è quasi certo che i più “modaioli” non si faranno mancare una Ozone in garage.