Come conquistare una donna? Prendila, falla salire su una macchina da rally e… Shakerala! Sì, perché chi pensa che le donne e le macchine da corsa siano una cosa avulsa, si sbaglia di grosso! A noi piace eccome l’alta velocità e Fast and Furious, che voi ci crediate o no, può diventare uno dei nostri film preferiti, basta affidarci il volante e farci assaporare il rombo di un motore da almeno 200 cavalli e la passione si accende in un paio di curve.

Posso confermarlo dopo una giornata trascorsa con Peugeot Italia e la sua scuderia RCZ all’autodromo di Imola dove ho avuto la fortuna di metter le mani sulle RCZ R, RCZ R Cup e la RCZ Racing Cup Replicatre vetture capaci di farti provare l’emozione della guida sportiva e di un giro nel frullatore.

Ammetto che non è stato per nulla facile il primo incontro con la pista dedicata ad Enzo e Dino Ferrari, che già per via del suo nome infonde un certo timore, ancora più complesso capire cosa vuol dire “pizzicare un cordolo”, ma una veloce consultazione su Google risolve più o meno tutti i problemi, fatta eccezione per il mal di stomaco che ti viene quando sei in auto con Sandro Munari, “soltanto” campione mondiale di Rally nel 1977.

Decisamente sexy possono essere le tute da pilota, un po’ meno il sottocasco, fighissima l’adrenalina che provi quando vedi il contachilometri che dai 230 km orari su rettilineo scende a 80 in meno di 5 secondi. Divertentissimo quanto impegnativo affrontare con la giusta razionalità, evitando il più possibile i pericoli in una pista che mette i brividi quando vedi schierate le bandiere che segnalano il punto in cui perse la vita Ayrton Senna nel 1994.

Viste le immagini del video che vi ho proposto su, non serve aggiungere molto per spiegare le emozioni che un’esperienza del genere regala, ma la fotogallery qui sotto è troppo divertente da non condividere con voi!

Galleria di immagini: Peugeot RCZ Track Day: le immagini di una giornata all'autodromo di Imola