Salvare sul computer intere raccolte di musica in formato MP3 è il metodo più diffuso per conservare il proprio archivio musicale ma diventa scomodo quando si vuole ascoltare la musica nel proprio salotto, seduti magari sul divano.

A trovare una soluzione di stile e con un particolare design ci ha pensato Philips, che con il suo WACS7500 offre un’unità di memorizzazione e riproduzione audio davvero esclusiva.

Il sistema wireless music center è composto da un’unità di memorizzazione chiamata “Center” con disco rigido integrato di 80GB e un dispositivo satellite chiamato “Station”, che serve per la riproduzione.

Il satellite può essere collocato in qualsiasi stanza e, tramite un semplice pulsante, si attiva la funzione Music Follows Me che permette di inviare la musica alla Station, mentre l’unità centrale resta muta.

Collegandolo al PC (funziona anche in wireless) è possibile riprodurre la musica senza memorizzarla sul disco rigido del “Center” ed è possibile condividere l’accesso utilizzando programmi come Windows Media Player o software come UPNP-AV.

Il sistema centrale e il satellite ricevono le radio FM e, via Internet, è possibile ascoltare anche le webradio ma bisogna prima iscriversi al sito di Philips.

Il Philips WACS7500 è dotato di connessioni RCA, uscita digitale coassiale, USB, WiFi, antenna e cuffie, misura circa 61 x 277 x 16 mm l’unità centrale e il satellite 38 x 27 x 13.

Comprende due altoparlanti super sound Panel con subwoofer integrato per un totale di 160 W, riproduce formati MP3, WMA, PCM, e supporta CD, CD-R, CD-RW, CD-MP3, WMA-CD.

È venduto al prezzo di circa 1000 euro.