Sono tanti e duri a morire i falsi miti da sfatare sul piacere femminile. Gli stereotipi sui desideri delle donne sotto lenzuola sono nati negli anni dall’idea che gli uomini si sono fatti sull’argomento, e non sono mai stati contrastati a causa dei tabù e delle convenzioni sociali che non hanno permesso al gentil sesso dire la sua.

Oggi, grazie alla maggior libertà sessuale ma anche alla sensibilità più spiccata degli uomini, maggiormente interessati a cosa possa piacere e cosa no alle proprie partner, il piacere femminile è protagonista di domande e risposte che indagano sulla sua ricerca, soprattutto per sfatare i falsi miti che lo riguardano.

Ecco allora gli stereotipi sui desideri delle donne che non corrispondono alla verità.

  • Per le donne il sesso è meno importante che per gli uomini. Le donne non hanno meno desiderio sessuale rispetto agli uomini, né per loro è meno fondamentale. Sono solo meno impulsive e plateali, inoltre la capacità di essere multi-tasking permette loro di pensare al sesso e fantasticare anche mentre stendono il bucato o stanno facendo la spesa al supermercato.
  • Le donne si masturbano poco o per niente. Anche se quello della masturbazione femminile è uno dei tabù tra i più resistenti, secondo un recente studio almeno il 60% delle donne dice di farlo regolarmente.
  • Le donne parlano di sesso tra di loro di più rispetto agli uomini. Non proprio, la verità è che ne parlano diversamente: gli studi dimostrano che le donne parlano molto di sesso quando sono insieme, tendendo ad entrare nei particolari più “succosi”. Gli uomini parlano di sesso molto più in generale, raccontando se è andata bene o male, senza necessariamente entrare nei dettagli. Le donne dalle loro amiche vogliono sapere tutto, dalle posizioni all’intensità del piacere.
  • Tutte le donne amano la pratica del cunnilingus. Secondo un sondaggio, il 75% delle donne che ha provato il cunnilingus, cioè il sesso orale praticato dall’uomo sulla donna, non è stato a proprio agio o non ha apprezzato le sensazioni provate. In parte anche perché è facile, per l’uomo, sbagliare intensità o maniera. Ci vogliono sintonia e pratica.
  • Se la vagina di una donna non si lubrifica, non è sessualmente eccitata. Questo è falso: ci sono molte altre cause per cui la lubrificazione può non essere sufficiente o abbondante. È necessario prendere in considerazione lo stress, i cambiamenti ormonali, la mancanza di attività sessuale e anche gli effetti collaterali dei farmaci come la pillola.
  • Le donne hanno bisogno di essere innamorate per fare del buon sesso. Le donne sono perfettamente in grado di tenere separati i loro cuori dai loro corpi e non si sentono in colpa per aver fatto sesso con qualcuno di cui non sono innamorate.
  • Il piacere sessuale di una donna dipende dalla dimensione del pene di suo partner. No: la profondità della vagina è limitata e il punto G è situato a circa 4 centimetri dal suo “ingresso”. Quindi, fintanto che l’uomo sa quello che fa, il piacere della donna non è in pericolo.