Il cambio di stagione segna sempre un cambio inesorabile di abitudini, molte delle quali anche alimentari. Il diminuire del caldo invoglia maggiormente a mangiare degli {#alimenti} che in{# estate} sarebbero impensabili, come ad esempio le zuppe di lenticche (sebbene esistano una serie di ricette regionali di zuppe “estive”), ma anche piatti più elaborati di un’insalata o della carne e del pesce arrosto, cui moltissimi ricorrono un po’ per pigrizia di stagione, un po’ perché sono piatti più veloci da preparare, in modo da lasciare più tempo libero al relax.

Uno dei piatti tipici dell’inizio dell’autunno è la torta di mele. è semplice da preparare, economica, perché non richiede grosse o ricche quantità di ingredienti, inoltre è un piatto poco calorico. Restando in ambito “frutta”, non in molti lo sanno, ma la sangria non è una bevanda soltanto estiva. Si può provare un’ottima sangria con salvia, vino rosato, limone e miele. Quest’ultimo ingrediente ha proprio il sapore dell’autunno, di quelle lunghe serate con gli amici a sorseggiare tè o vin brulée, guardando film o semplicemente chiacchierando.

A tavola, in autunno, si può pensare di servire, al posto del pane bianco o di grano, del pan di zucca. Fragrante e profumato, dà quell’atmosfera un po’ à la Peanuts, ricordando i momenti in cui Linus e la sua coperta attendono il Grande Cocomero. Restando negli USA, un altro piatto tipico dell’autunno è la zucca con burro di noccioline, da cucinare in tocchetti da fare arrosto.

Tra le bevande che si possono preparare, non può mancare il margarita con mirtillo rosso, che si prepara come il tradizionale cocktail messicano, con l’aggiunta di frutti di bosco. Assolutamente utile per accompagnarlo a pasticcini con il fondo di caramello e della crema al burro molto zuccherata.

L’autunno, per molte donne, è anche il momento in cui si riesce a riaccendere il forno elettrico o a gas per preparare delle leccornie, perché in estate fa troppo caldo. Tra le tante pietanze che si possono cucinare c’è il cheddar, una specie di pasta al forno da realizzare con la pasta corta, come rigatoni o pennette rigate, formaggio e porro.

L’autunno fa venire in mente anche le coperte. Così nascono degli appetitosi antipasti dal nome suggestivo di fichi sotto coperta e che prevedono che i frutti vengano tagliati a metà e ricoperti con del formaggio di capra morbido e delle fettine di prosciutto crudo.

Fonte: Yumsugar.