L’arrivo delle prime giornate calde e assolate, insieme alla festività del Primo maggio, è l’occasione perfetta per iniziare le attività all’aria aperta e in particolare per dare il via alla stagione dei picnic. Messi via gli abiti formali, il picnic è un momento in cui si abbandona la routine quotidiana per rifugiarsi nel verde a mangiare, bere e rilassarsi. Tra allegria e dolce far niente, però, ci sono comunque delle regole del galateo da seguire, per non trasformare il picnic in coppia, con la famiglia o con gli amici, in una spiacevole esperienza di maleducazione e mancanza di eleganza, approfittando dell’atmosfera informale. Ecco dunque le regole del galateo da rispettare per il picnic del Primo maggio.

  • Attenti alle porzioni. Se siete in molti e ognuno prepara un piatto da portare, è bene assicurarsi di avere porzioni doppie rispetto ai partecipanti, nel caso volessero tutti il bis.
  • Bye bye zanzare. È permesso portate uno spray per allontanare le zanzare dalla vostra pelle e non farvi rovinare da loro il picnic. Se è una giornata di sole non dimenticate la crema solare, anche se vi posizionate all’ombra i raggi possono far male.
  • Occhio ai bambini. I più piccoli devono poter giocare liberamente all’aria aperta, ma non fateli mai allontanare troppo, fateli restare in un’area che potete controllare visivamente, e vietate di gridare e disturbare altri “vacanzieri”.
  • Socializzate. Questa è un’occasione per recuperare il rapporto con amici e parenti: cercate di conversare o portate dei giochi di società o di carte. A meno che non sia un picnic romantico, potete anche fare amicizia con i vicini di prato, ma senza trascurare le persone con cui siete venuti.
  • Alcolici e analcolici. Bere può essere divertente, ma è bene portare bevande analcoliche anche se non ci sono bambini, per gli astemi e per mantenersi idratati nelle giornate calde.
  • Rilassatevi con la musica. Potete portare delle casse per rilassarvi con la musica, ma sempre badando che non dia fastidio a nessuno nei dintorni e che il volume sia basso.
  • A piedi nudi nel parco. La sensazione dell’erba fresca sotto ai piedi è meravigliosa, ma non permettetevi di avvicinarli al cibo: per questa regola non ci sono eccezioni.
  • Vestite correttamente. L’abbigliamento comodo è perfetto per un picnic, ma è comunque obbligatorio indossare qualcosa di dignitoso: niente torso nudo per gli uomini, per le donne sono da evitare le gonne corte, scomode per sedersi a terra. Vietato anche il costume da bagno, non è una buona idea approfittare del sole per uno spogliarello improvvisato, perché un parco non è certo una spiaggia.
  • Pulite prima di lasciare l’area. Portate con voi uno o più sacchetti (per la raccolta differenziata) e raccogliete tutti i rifiuti che avete prodotto: così facendo darete il buon esempio anche ai vicini di plaid.