Pierce Brosnan ripercorre la sua carriera alla Mostra del Cinema di Venezia: in occasione della presentazione del suo nuovo film per la regia di Susanne Bier, l’attore non dimentica il suo passato nei panni di James Bond. Tra i suoi personaggi, infatti, l’agente con licenza di uccidere è sicuramente quello che gli ha permesso di diventare celebre in tutto il mondo.

All you need is love è il titolo del nuovo film di Susanne Bier, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Pierce Brosnan ha dovuto interpretare il ruolo di un uomo danese rimasto vedovo, il cui unico interesse è quello di portare avanti la sua attività commerciale.

Galleria di immagini: James Bond: 50 anni

Nessuna donna riesce il personaggio di Brosnan fino all’incontro con la consuocera, che però è già sposata e sta subendo dei trattamenti di chemioterapia per guarire da un cancro al seno. L’attore ha dichiarato che questa parte del film è molto simile a ciò che ha vissuto nella realtà con la sua prima moglie:

«Ho perso mia moglie per un cancro al seno anni fa, sono come il protagonista nel bel mezzo dell’età di mezzo e ho quattro figli, so bene cosa significa crescerli e affrontare le difficoltà»

Nel 1986, Pierce Brosnan fu candidato per il ruolo di James Bond: purtroppo l’attore all’epoca era impegnato con la serie televisiva Mai dire sì e fu costretto a rifiutare. Solo nel 1995 finalmente Brosnan riuscì a interpretare il personaggio che aveva tanto amato nel film Agente 007 – Missione Goldfinger.

Il più famoso tra i quattro capitoli cinematografici a cui l’attore ha lavorato è sicuramente Agente 007 – La morte può attendere, celebre sia per la partecipazione di Halle Berry e l’esordio di Rosamund Pike che per la colonna sonora a cura di Madonna.

Fonte: TgCom