Siete pigri e i vostri movimenti fisici si riducono al girovagare per casa e l’unica attività che avete voglia di fare è lo zapping sul divano, oppure siete degli inguaribili sportivi, sempre attivi e con tanta voglia di fare? La risposta sarebbe nel Dna, e potrebbe essere tutta una questione di geni.

Uno studio condotto dalla McMaster University ha infatti rilevato come potrebbe essere la mancanza di alcuni geni nel Dna a determinare se si è tipi da palestra o da divano. Una scelta che, differentemente da come si pensava, non dipende solo dalla forza di volontà di una persona, ma anche da altri fattori che non possono cambiare.

Nella ricerca sono stati individuati, nei muscoli di topo, due geni essenziali per il movimento che servono a produrre un enzima denominato Amp-chinasi che rimane sempre attivo durante il movimento fisico. Sono poi stati creati in laboratorio dei topi privi di tali geni, e messi a confronto con gli altri, è stato possibile evidenziare come i roditori senza i geni AmpK facciano più fatica a produrre l’energia necessaria al movimento. Spiega Gregory Steinberg, che ha guidato lo studio in questione:

Mentre i topi normali possono correre per chilometri, quelli privi dei due geni nei muscoli possono al massimo percorrere avanti e indietro una stanza, una differenza notevole. Quando si fa esercizio fisico il numero di mitocondri nei muscoli aumenta mentre se non si fa movimento, il numero cala. Rimuovendo i due geni abbiamo scoperto che l’enzima AmpK è la chiave per regolare i mitocondri.

Tale enzima avrebbe dunque un ruolo chiave nello stabilire se si è pigri dalla nascita oppure inclini a fare sport assiduamente. Se da una parte però la ricerca punta il dito contro il Dna, dall’altra parte quanto emerso in base ai risultati potrebbe avere importanti implicazioni in futuro per tutte quelle persone che fanno fatica a praticare sport per motivi di {#salute}, quali ad esempio gli asmatici o gli obesi.

Fonte: La Stampa