500mila euro, questo l’anticipo che la damigella più famosa del mondo, Pippa Middleton, ha ricevuto dalla celebre casa editrice Penguin per la pubblicazione del suo libro Celebrate (Festeggiate) dove dispensa consigli e suggerimenti per organizzare un evento mondano, da un brunch in giardino, a un matrimonio reale (e chi meglio di lei!).

Ciò che però nessuno aveva preso in considerazione è che il “gentil libello”, nonostante un lancio in “pompa magna” ed una campagna pubblicitaria spinta, potesse rivelarsi un flop clamoroso, e che esser famosa per avere il fondoschiena più cool del mondo (cool è proprio la parola più adatta al caso, mi compiaccio con me stessa per averla utilizzata), non necessariamente vuol dire avere le carte in regola per scrivere un best seller di successo.

A poco più di una settimana dall’uscita, Celebrate ha venduto infatti soltanto 2000 copie, risultando negli Stati Uniti, dove la curiosità e l’attenzione per Pippa erano sempre state altissime, al 303esimo posto nella classifica nordamericana. Mi sorge un dubbio: non sarà che in quarta di copertina avrà avuto l’ardire di inserire la foto del volto anziché del culo?