Il pizzo da molto tempo ha conquistato il cuore di tutte le donne: a partire dagli anni ’50 fino ai giorni nostri, ha vissuto fasi alterne rimanendo però sempre in voga come un tormentone a cui nessuna donna ha saputo resistere. Oltre che essere diventato ormai un trend, il pizzo è sinonimo di sensualità: non solo come tessuto utilizzato per completi intimi, oggigiorno vengono creati veri e propri abiti ad alto tasso di femminilità; infatti, sulle passerelle lo si vede sempre più, essendo un materiale amato da numerosi stilisti che lo hanno utilizzato per creare i loro abiti.

Galleria di immagini: Il pizzo

Esempi sono Dolce&Gabbana, la cui ultima campagna pubblicitaria, con la presenza della bellissima modella italiana Bianca Balti a fianco della star mondiale Monica Bellucci, vede il pizzo utilizzato per abiti sensuali in una cornice dal sapore del tutto mediterraneo. Altri stilisti che amano questo tessuto sono Ermanno Scervino, Pucci e Valentino, che ne hanno fatto un must all’interno delle loro collezioni per l’estate.

Il pizzo però si divide, e oltre a quello tradizionale si vede nascere un tessuto dai toni moderni, quasi tecnologico, più sofisticato ed elasticizzato; peoprio come quelle proposto in alcuni look da Dolce&Gabbana. Una cosa però è certa: grazie al pizzo le donne ritrovano la voglia di esprimere la loro sensualità, ispirandosi alle donne del passato con capelli raccolti e rossetto rosso.

Fonte: Ansa