Per la prossima stagione estiva prepariamoci a vedere vezzosi pois su abiti e accessori: gli stilisti più apprezzati dalle fashion victim di tutto il pianeta ripropongono infatti questi graziosi pallini in diverse versioni, da quella piccolissima e decisamente chic a quella macro più divertente e sbarazzina.

Bianchi su sfondo nero per Dolce & Gabbana o Max Mara e nell’ordine inverso per tonalità, neri su sfondo bianco, per Oscar de la Renta, i pois donano un allure anni ’50 alle donne che li scelgono, facendole sentire aristocratiche e sensuali, con un look senza tempo che non abbandona mai la ricercatezza e la semplicità nello stile.

Galleria di immagini: Primavera/Estate 2011: tendenza pois

Poi ci sono le idee più stravaganti come quella che ritroviamo alla base dei sandali di Miu Miu con pois bianchi su sfondo verde smeraldo o rosso fuoco, che possono essere indossanti con un paio di jeans o con gonnelline leggere. Sicuramente un must have per chi adora essere sempre all’ultima moda, senza però scadere nella banalità e nella monotonia.

Blugirl invece fa sfilare abiti color pastello, abbinati a calzature e pochette sempre a pois. Lo stile Blugirl è spumeggiante e divertente con un tocco infantile e giocoso, da Lolita maliziosa e seducente. Curioso è l’abbinamento dei pois con le righe che spesso è considerato azzardato, ma nelle versioni proposte da Anna Molinari per il suo marchio giovane appare fresco e ricercato, da sperimentare in spiaggia o nelle calde mattinate estive.

Shimada opta invece per le tonalità blu e arancio e associa i pois a outfit alla marinara, facendo indossare alle sue modelle cappellini a forma di barchette di carta e invitando le donne a non prendersi troppo sul serio e a osare con accostamenti e colori.

E ancora c’è il bon-ton di Giorgio Armani che riesce a conferire eleganza ed estrema raffinatezza ai suoi abiti, come un tailleur con pantalone dal taglio classico e rigoroso, pur scegliendo di ricoprirli di grossi pois bianchi.

La tendenza pois appare sicuramente accattivante per tante ragioni, perché richiama un certo gusto vintage di abiti che associamo nel nostro immaginario alle incantevoli dive del cinema hollywoodiano, perché ricorda il fascino senza tempo di attrici come Marylin Monroe, perché ci fa tornare in mente Saint-Tropez e la fresca sensualità di Brigitte Bardot, perché è capace di sdrammatizzare i look più seriosi e sa adattarsi con semplicità a diverse circostanze, o ancora perché è divertente e mette di buon umore rappresentando una valida alternativa alla tinta unita che può risultare talvolta banale e noiosa.

Attenzione però a un piccolo, ma non trascurabile dettaglio: i pois sono difficili da indossare. Aggiungono qualche chiletto anche alle figure più longilinee, quindi è importante saper scegliere con cura i modelli e le versioni più adatte alle proprie curve. Come accade per tutte le mode, è bene sapere scegliere quello che valorizza di più la propria bellezza e saper conciliare al meglio le ultime tendenze con il proprio stile.