La telefonia cresce ad un ritmo impressionante… sembra ancora ieri quando i primi cellulari, dalle funzionalità davvero limitate e dalle dimensioni spropositate, padroneggiavano il mercato della comunicazione offrendo per la prima volta all’utenza la possibilità di poter chiamare da qualsiasi posto senza il problema di trovare una cabina telefonica o di avere a disposizione dei gettoni per metterla in funzione.

Oggi il mondo mobile è totalmente diverso: musica, foto, televisione, agende, connessioni ad Internet… tutto è alla portata di mano. Immaginate come sarebbe bello avere un cellulare fatto apposta per noi, con delle funzionalità in grado di adattarsi a quelle che sono le nostre esigenze. Se lo ritenete impossibile, sappiate che possiamo puntare anche più in alto con Polaris, l’assistente cellulare-robot di KDDI.

Il concept prevede un cellulare touchscreen di ultima generazione, con il quale sfruttare tutte le funzionalità multimediali ormai diffuse su una lauta percentuale di modelli, anche i più economici. Implementa anche una serie di funzioni per il controllo remoto di alcuni dispositivi elettronici domestici. KDDI sta inoltre studiando specifici sensori che possano, in qualche modo, “studiare la giornata” di chi utilizza Polaris, in modo da registrarne la quotidianità e “reagire di conseguenza”.

Questo sarà un passo molto importante per sfruttare appieno le funzionalità del concept. Infatti la “culla” su cui poter custodire il cellulare quando non è in giro con voi, può collegarsi ad Internet per scaricare delle informazioni che riterrete per voi importanti, come ricette, programmi di fitness, informazioni finanziarie… L’alloggiamento nella culla consentirà di trasferire queste informazioni nel cellulare o di visualizzarle anche in altri dispositivi come una televisione.

Possiamo definirlo come una segretaria efficiente ma a costo zero… almeno per quanto riguarda l’erogazione di stipendio e contributi.