Il pollo alle mandorle è un piatto tipico della cucina orientale, adatto comunque anche a quei palati che non mano i sapori speziati o troppo forti tipici di questa cucina.

Il pollo alle mandorle può, infatti, essere preparato anche usando ingredienti tipici della cucina italiana, ottenendo comunque un piatto particolare, gustoso e anche semplice da preparare.

Gli ingredienti necessari sono: 400 grammi di petto di pollo, farina, curry, 2 cipollotti, aceto balsamico, mandorle sgusciate, sale, pepe e olio extravergine di oliva.

Tagliate il petto di pollo a pezzi piccoli, mettetelo in una terrina con sale e pepe e una spolverata di curry, e lasciatelo insaporire per un quarto d’ora.

Nel frattempo dovrete lavare i cipollotti di cui serviranno le parti verdi, cioè le foglie, che andranno tagliate a pezzi abbastanza grandi e preparare la mandorle, tagliandole a metà.

In una padella antiaderente larga mettete un filo di olio e le foglie dei cipollotti a soffriggere e intanto infarinate i pezzetti di pollo precedentemente preparati. Quando l’olio sarà caldo mettete il pollo avendo cura che i pezzi non si sovrappongano e lasciate rosolare a fuoco medio.

Quando sarà quasi cotto sfumate il tutto con un po’ di aceto balsamico e aggiungete le mandorle.

Serviranno ancora altri cinque minuti di cottura per far evaporare l’aceto e tostare le mandorle, dopodiché sarà pronto per essere servito.